Trasferta sarda da ricordare a lungo per il Kleb, che chiude la striscia di sei sconfitte consecutive battendo Cagliari a domicilio 85-86 dopo aver condotto la gara (quasi) dal primo all’ultimo minuto, senza risparmiarsi un finale thrilling. La truppa di coach Leka abbandona così l’ultimo posto in classifica agganciando a quota 12 punti proprio gli isolani e i cugini della Baltur Cento, e nel prossimo turno contro Imola servirà un’altra prova solida per lasciarsi definitvamente alle spalle il periodo nero coinciso anche con l’esonero di Bonacina.

La partita
Ferrara parte forte e, spinta da un Campbell sempre più trascinatore, chiude il primo quarto sul 12-23. Nel secondo parziale Cagliari ritrova il bandolo della matassa e arriva fino al -3 (44-47 dell’intervallo lungo), confermato anche a 10′ dalla fine (ultima pausa sul 63-66). Swann pare mettere definitivamente in ghiaccio la vittoria ad inizio del quarto quarto, ma i sardi rimontano e si ritrovano addirittura avanti 81-80 dopo due liberi sbagliati dallo stesso americano. A togliere le castagne dal fuoco, però, ci pensa Campbell, che trova i punti del definitivo 85-86 nei secondi finali regalando a Leka il primo successo sulla panchina estense.

HERTZ CAGLIARI-KLEB FERRARA 85-86

Hertz Cagliari: Miles Jr 24, Picarelli 2, Johnson 21, Janelidze 10, Rullo 6, Matrone, Bucarelli 12, Allegretti 8, Rovatti 2, Gallizzi ne, Floridia ne. All.: Paolini.

Kleb Basket Ferrara: Swann 23, Fantoni 21, Molinaro 7, Calò 6, Panni 10, Campbell 19, Barbon, Mazzoleni, Liberati. All.: Leka.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Ciicai