UNIEURO FORLI’ – KLEB BASKET FERRARA 68-71
parziali: 21-16; 39-33; 55-48.

Unieuro Forlì: Giachetti 5, Johnson 10, Marini 17, Diliegro 10, De Laurentiis 3. Bonacini, Lawson 19, Oxilia 4, Tremolada, Signorini, Dilas, Fabiani. All.: Valli.

Kleb Basket Ferrara: Panni 10, Swann 25, Calò 2, Molinaro 6, Fantoni 9. Campbell 17, Ganeto 2, Liberati, Barbon, Mazzoleni, Mazzotti, Conti, Petrolati. All.: Leka

Sembrano non avere più fine gli effetti miracolosi della cura Leka sul Kleb Basket, che infila la quarta vittoria consecutiva su cinque panchine totali del neo coach estense e a sorpresa si candida prepotentemente non solo per la salvezza, ma addirittura per strappare un posto al sole nei prossimi play off per salire in A. Non si tratta di falsi proclami ma di una dolce realtà, perché ora la squadra del presidente D’Auria si trova esattamente a metà strada tra Jesi – terzultima – e Roseto – ottava – e il calendario si fa complicato ma non ostile. In ogni caso mantenere la categoria è il motivo per cui Leka è stato chiamato a Ferrara e l’albanese sta rispondendo presente, come conferma anche la prestazione di domenica contro Forlì, inseguita per lunghi, lunghissimi tratti, ma poi sorpassata nell’ultimo decisivo quarto, con un parziale di 0-13 che ha permesso al Kleb di toccare con mano l’impresa prima di afferrarla definitivamente all’ultima sirena.

Dopo un primo quarto equilibrato ma chiuso comunque in vantaggio dai padroni di casa 21-16, Forlì tocca il +12 nel secondo parziale, ma la rimonta di Ferrara è lenta e implacabile e si concretizza nell’ultimissima frazione, culminata con un finale dall’epilogo perfetto che regala a Ferrara un’altra settimana di tranquillità prima dello scontro di domenica 10 marzo contro la Tezenis Verona davanti al pubblico amico.

 



Leaderboard Derby 2019