Almeno per la Primavera l’aria del Paolo Mazza è salutare: nella prima giornata della Viareggio Cup la SPAL di Cottafava ha sfruttato appieno il fattore campo, battendo 2-0 la Salernitana con i gol di Rizzo Pinna e Minaj. Il tutto in una partita decisamente da sbadigli, che ha visto pochissime occasioni da gol e ha incluso un rigore sbagliato da Spina nella ripresa.

Il gioco dovrà essere migliorato ma poco importa in questa prima partita: con la vittoria gli estensi si collocano già in testa al girone sfruttando la parità nell’altra partita tra la nazionale cinese U19 e la rappresentativa di serie D, squadra che i biancazzurri affronteranno nella seconda giornata in programma giovedì pomeriggio.

SPAL-SALERNITANA 2–0 (pt 0-0)

SPAL: (3-4-3) Seri; Farcas, Cannistrà (dal 33’s.t. Salvi), Milani (dal 20’s.t. Pessot) , Martina; Nikolic, Sare (dal 1’s.t. Rizzo Pinna), Gibilterra (dal 44’s.t. Babbi); Tunjov (dal 1’s.t. Spina)Chakir (dal 34’s.t. Minaj), Cuellar (dal 33’s.t. Samotti). A disp. Fallani, Campi, Ielo, Valesani, Zamuner, Alessio, Biolcati. All. Cottafava

SALERNITANA: (3-5-2) Russo; Tozzi, De Foglio, Fucci; Galiano (dal 1’s.t. Novella), Sette (dal 16’s.t. Mariano), Esposito (dal 16’s.t. Di Battista), Iurato (dal 28’s.t. Bartolotta), Dell’orfanello (dal 38’s.t. Gambardella), De Sarlo (dal 28’s.t. Totaro), Rossi (dal 16’s.t. Iannone). A disp. Leggiero, Vitale, Cannavale, Rossi, Ramazzotti. All. Beni

ARBITRO: Sig. Matteo Dellapiccola di Trento. ASS.TI: Valeri- Marchetti.
MARCATORI: Rizzo Pinna (S) al 18’s.t., al 49’ s.t. Minaj (S).
AMMONITI: Sare (S), Cannistrà (S), Di Battista (SA).
NOTE: Campo in erba naturale in buone condizioni. Giornata soleggiata. Angoli: 6-2. Recuperi: 1‘p.t. ‘s.t. Al 25’s.t. Russo (SA) para un rigore a Spina (S)

PRIMO TEMPO

9‘: Prima azione ragionata della SPAL con Cuellar che innesca Martina, il cross del numero undici non riesce a trovare biancazzurri in area.
12‘: Ancora un’azione imbastita sull’asse Cuellar-Martina. Questa volta il cross dell’esterno viene deviato in angolo dalla difesa della Salernitana.
23’: Martina è l’unico della SPAL che prova ad accendere la luce. Doppio dribbling e penetrazione in area. Palla in angolo.
28’: Palla persa della SPAL in ripartenza: Rossi prova a sorprendere Seri ma la sfera esce lateralmente.
39’: Primo tiro in porta degli spallini con una conclusione di Cuellar. Tiro debole che termina fuori.
43’: Pericolo per la SPAL nella propria area: un traversone lungo viene mal calcolato da Seri che non riesce a deviare il pallone in uscita. Per sua fortuna la difesa libera.

SECONDO TEMPO

2’: Si fa subito sentire la presenza del neo entrato Spina: doppio dribbling sull’out di destra e punizione guadagnata per la SPAL.
5’: Cuellar prova a scuotere i suoi con un tiro dal limite. Buona la potenza ma la mira è da rivedere.
12’: Esposito della Salernitana semina il panico in area di rigore spallina. Il centrocampista si allunga troppo il pallone e favorisce la presa bassa di Seri in uscita.
18’: GOL della SPAL con il subentrato Rizzo Pinna. Bell’azione del centrocampista biancazzurro che vince un rimpallo nel mezzo e si accentra senza trovare opposizione. Il suo tiro è perfetto e si infila sotto la traversa senza lasciare scampo a Russo. SPAL avanti.
23’: Si fa ancora più aggressiva la SPAL dopo aver trovato il vantaggio: Chakir si libera bene e calcia verso la porta, ma la sua conclusione viene provvidenzialmente deviata in corner da un difensore avversario.
24’: RIGORE per la SPAL dopo un fallo di Fucci su un inserimento in area di Gibilterra. Dal dischetto si presenta Spina ma il suo tiro è debole e viene intercettato dal portiere campano.
30’: Buon lavoro di Gibilterra che taglia centralmente e si avvicina pericoloso all’area. Fondamentale recupero di De Foglio che tocca il pallone quel tanto che basta per fermare l’azione avversaria.
45’+4’: La SPAL chiude in bellezza con la rete del 2-0. Deviazione aerea di Babbi che lancia Minaj in corsa e grande diagonale per la punta spallina che fulmina Russo con una precisa rasoiata.  La SPAL si impone per 2-0 sulla Salernitana e vola in testa al proprio girone.



Leaderboard Derby 2019