E sono tre: dopo Roma e Frosinone la SPAL mette in fila anche la Lazio e si aggiudica così altri tre punti di piombo nella sua corsa verso la salvezza. Petagna fa 12 in campionato con un rigore al 90′ (accordato dopo revisione VAR) e mette il sigillo su una partita giocata a grandissimo livello dai biancazzurri, decisamente su altri livelli rispetto a domenica scorsa. La SPAL si issa a quota 32, in attesa della risposta del Bologna e del recupero dell’Udinese proprio contro la Lazio.

PRIMO TEMPO
4’: Prima azione pericolosa della partita costruita dalla Lazio: Immobile e Correa duettano per Marusic, ma guadagnano solamente un calcio d’angolo.
7’: Altra occasione per la Lazio, questa volta molto più nitida. Cionek perde Immobile su un lancio lungo e l’attaccante laziale calcia di prima intenzione dentro l’area: ottima la risposta di Viviano.
17’: Buon lavoro di Floccari sull’out di destra: l’attaccante mette in mezzo un cross insidioso che non viene seguito dai compagni.
20’: Luis Alberto dal limite prova la conclusione: tiro sballato che si perde sul fondo.
24’: Primo tiro in porta della SPAL con un colpo d’esterno destro di Sergio Floccari. Strakosha respinge salvando i suoi.
27’: Occasione sprecata dalla SPAL dopo un contropiede nato da un errore della difesa laziale. Lazzari lanciato verso la porta calcia malissimo.
31’: Gran conclusione di Fares che sorprende tutti calciando in porta da posizione defilata. Strakosha copre bene il suo palo e devia centralmente.
33’: Risponde subito la Lazio con una conclusione di Correa dal limite, Viviano blocca senza problemi.
38’: Break della SPAL che consente a Murgia di calciare liberamente dal limite: palla alta che si perde in curva Est-
41’: Strepitoso allungo di Lazzari che riesce a tenere vivo un pallone sulla linea di fondo e calcia in mezzo trovando Petagna. Il colpo di testa della punta termina alto.

SECONDO TEMPO
53’: Calcio di punizione defilato per la Lazio: il pallone termina sulla testa di Bastos che colpisce bene ma senza angolare. Tutto facile per Viviano.
54’: Brutta palla persa in uscita dalla SPAL e la Lazio per poco non ne approfitta. L’inserimento di Lucas Leiva viene bloccato da Viviano sul primo palo.
67’: Grande azione di Fares che interrompe l’avanzata avversaria e calcia in corsa dal limite. Il tiro dell’algerino è però senza precisione e si perde sul fondo.
72’: Milinkovic-Savic fa la sponda aerea per l’accorrente Marusic che calcia di controbalzo. Tiro alle stelle.
82’: Espulso mister Semplici per proteste. L’allenatore spallino lamenta un fallo di Lazzari che costa al suo esterno il cartellino giallo. Il giocatore, diffidato, salterà la prossima a Cagliari.
85’: Occasionissima per la SPAL ancora con uno scatenato Fares. Il tiro basso dell’algerino passa tra le gambe di Acerbi e viene parato da Strakosha.
86’: Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Cionek viene atterrato in area, l’arbitro va al VAR per rivedere la dinamica dell’azione: calcio di rigore!
90’: GOL della SPAL!!! Petagna spiazza Strakosha e porta in vantaggio i biancazzurri!
90+6’: Dopo un forcing finale della Lazio l’arbitro fischia tre volte decretando la fine della partita. la SPAL coglie una vittoria fondamentale nel cammino verso la salvezza.

SPAL-LAZIO 1–0 (0-0)

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Regini (dal 30’ p.t. Felipe); Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia (dal 26’s.t. Schiattarella); Fares; Petagna, Floccari (dal 30’s.t. Paloschi). A disp. Gomis, Fulignati, Poluzzi, Antenucci, Valoti, Bonifazi, Valdifiori, Dickmann, Jankovic. All. Semplici.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (dal 45’s.t. Parolo), Acerbi, Bastos; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic (dal 30’s.t. Durmisi); Correa (dal 15’ s.t. Caicedo), Immobile. A disp. Guerrieri, Proto, Luiz Felipe, Berisha, Fortuna, Badelj, Romulo, Cataldi, Cavaco. All. Inzaghi.

ARBITRO: Sig. Marco Guida di Torre Annunziata. Ass.ti: Villa – Di Vuolo. IV Uomo: Giua.  V.A.R.: Orsato A.V.A.R.: Mondin
MARCATORI: Petagna (S) al 45’ s.t. su calcio di rigore
AMMONITI: Milinkovic-Savic (L), Immobile (L), Lazzari (S), Strakosha (L), Paloschi (S), Parolo (L)
NOTE: Serata nuvolosa, campo in ottime condizioni. Angoli: 1-7. Recuperi: 3‘ p.t.- 6‘ s.t.



Leaderboard Derby 2019