Sconfitta (quasi) totalmente indolore per il Kleb Basket sul campo di Roseto, che con questo successo entra di diritto ai play off mentre la squadra di Spiro Leka deve dire addio al sogno post season, cullato comunque solamente dopo aver ottenuto la matematica salvezza nell’ultima gara giocata in casa contro l’Assigeco Piacenza. Insomma, il più era già stato fatto, e senza Campbell e con Fantoni e Ganeto arruolabili a metà, pensare di tornare con due punti dall’Abruzzo sembrava più un’impresa che un obiettivo dichiarato. Con la testa libera da ogni pensiero, il Kleb dà filo da torcere agli Sharks, rispolvera Zampini dopo l’infortunio al ginocchio e concede minuti importanti a Mazzoleni, Liberati e Buffo, ma alla fine deve cedere 82-77 nonostante i 38 punti in 39 minuti di utilizzo di Swann e l’ottimo apporto iffensivo di Molinaro (18 con 7 rimbalzi e 3 assist). Ora resta solamente l’appuntamento di sabato prossimo all’MB Palace contro l’Orasì Ravenna per chiudere definitivamente la prima stagione sotto il presidente D’Auria e sicuramente i sorrisi e gli abbracci alla sirena finale non mancheranno, indipendentemente dal risultato.

SHARKS ROSETO – BONDI FERRARA 82-77
parziali 19-20, 40-41, 63-58

Sharks Roseto: Pierich 18, Person 14, Akele 14, Sherrod 11, Rodriguez 11, Eboua 8, Bayehe 6, Pene’, Ianelli, Giordano 0, Nikolic, Cocciaretto. All.: Melillo

Bondi Ferrara: Swann 38, Molinaro 18, Mazzoleni 7, Liberati 6, Zampini 6, Alessandro Buffo 2, Calò, Ganeto, Panni, Fantoni, Conti, Alessandro Mazzotti. All.: Leka.

 

Lascia un commento


Leaderboard Derby 2019