Lo striscione del traguardo dista ancora un po’, ma grazie alla storica vittoria sulla Juventus la SPAL può godersi una settimana… da capolista. La squadra di mister Semplici infatti comanda il gruppo per quanto riguarda il miglioramento di rendimento rispetto allo stesso momento dello scorso campionato. Un anno fa, alla 32^ giornata, la SPAL viaggiava a quota 28: ora nella casella dei punti ha un rassicurante 35. Nessuna altra squadra al momento è migliorata così tanto. Sassuolo (+6), Cagliari (+5), Atalanta (+4) e Torino (+4) seguono a ruota, con il Milan a chiudere il gruppetto del segno “più” (+2).

Juventus, Inter e Sampdoria rimangono esattamente alla stessa quota della scorsa stagione, mentre il gruppo delle peggiorate comprende nomi decisamente illustri: Lazio (-12, in attesa del recupero), Fiorentina (-11), Napoli (-11) e Roma (-7).

Le migliorate: SPAL +7, Sassuolo +6, Cagliari +5, Atalanta +4, Torino +4, Milan +2.
Le invariate: Juventus, Inter, Sampdoria.
Le peggiorate: Udinese -1*, Genoa -4, Bologna -7, Roma -7, Napoli -11, Fiorentina -11, Lazio -12*, Chievo -19.

* = in attesa del recupero Lazio-Udinese

Va da sé che si tratta di un risultato parziale: in avvio di girone di ritorno la SPAL viaggiava sostanzialmente alla stessa media della scorsa stagione, prima di accelerare sul fronte del rendimento. Ma se si considerano lo stato di forma del gruppo e le sue motivazioni (oltre al calendario), ci sono valide ragioni per essere ottimisti e quindi di poter registrare un concreto miglioramento al termine della stagione. Che poi era l’obiettivo fissato alla vigilia dell’attuale campionato.



Leaderboard Derby 2019