La SPAL sbanca il Carlo Castellani di Empoli (2-4) con una prova di forza non indifferente, dimostrandosi prima capace di ribaltare lo svantaggio iniziale, poi di ricacciare indietro i padroni di casa, rientrati prepotentemente in gara dopo il pareggio ad inizio secondo tempo di Traoré. Decisivi ancora una volta Petagna (doppietta e assist) e Floccari; di Antenucci il gol della liberazione. Il capitano ritrova la rete su azione, e la sua realizzazione, di pregevole fattura, lascia trasparire la sensazione che i momenti peggiori dei biancazzurri siano definitivamente alle spalle: la salvezza è in seria ipoteca visti i 38 punti in classifica e le nove distanze di lunghezza dal terzultimo posto occupato proprio dalla formazione allenata da Aurelio Andreazzoli.

Azioni salienti

22’ Empoli in vantaggio: Caputo insacca indisturbato sugli sviluppi di un calcio d’angolo, completamente libero sul secondo palo (Cionek perde la marcatura), decisiva la deviazione di Krunic, che anticipa Petagna, sull’angolo di Bennacer.
36’ La SPAL reclama un rigore per un contatto tra Nikolau e Floccari. Rocchi va al VAR e concede la massima punizione: Petagna insacca il gol del pareggio, nonostante Dragowski intuisca la traiettoria.
44’ SPAL in vantaggio! Floccari con una torsione da attaccante d’altri tempi buca Dragowski, impattando un cross di mancino di Lazzari.

47’ Pareggio dell’Empoli: Traoré, appena fuori dall’area biancazzurra, di piattone fulmina Viviano, dopo essersi liberato grazie ad un’ottima sponda di Mchedlidze.
59’ Bell’azione personale di Krunic che con una finta fa secco Vicari per poi calciare sul primo palo, Viviano respinge in qualche modo senza rischiare la presa.
61’ Petagna porta di nuova avanti la SPAL con un siluro (di destro!) dal limite dell’area: Rasmussen paga la scelta di non stringere la marcatura sull’attaccante ex Atalanta.
84’ Viviano si distende sulla propria destra e para una conclusione potente di Traoré.
88’ Antenucci chiude il match con un gol da cineteca dopo un’azione di pura potenza di Petagna che poi regala l’assist al capitano biancazzurro.

Empoli – SPAL 2 -4 (Primo tempo: 1 -2)

Empoli (3-4-2-1): Dragowski; Veseli, Maietta (15’ Rasmussen), Nikilaou; Di Lorenzo, Capezzi (72’ Brighi), Bennacer, Dell’Orco (46’ Mchedlidze); Krunic, Traoré; Caputo. A disp.: Perucchini, Provedel, Pasqual, Acquah, Ucan, Oberlin. All.: Andreazzoli.

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari (86’ Felipe), Murgia, Missiroli, Kurtic, Costa; Petagna (90’ Schiattarella), Floccari (83’ Antenucci). A disp.: Gomis, Poluzzi, Fulignati, Regini, Valdifiori, Valoti, Rizzo Pinna, Paloschi. All.: Semplici.

Arbitro: Rocchi. Assistenti: Del Giovane, Preti. Iv: Ghersini. Var: Giacomelli. AVar: Fiorito.
Marcatori: 22’ Caputo (E), 38’rig. , 61’ Petagna (S), 44’ Floccari (S), 47’ Traoré (E) 88′ Antenucci (S).
Ammoniti: Lazzari (S), Cionek (S), Traoré (E), Petagna (S), Brighi (E), Krunic (E).
Angoli: 3-6. Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni, cospicua presenza ospite sugli spalti. Recuperi: 3’ pt, 5’ st



Leaderboard Derby 2019