Un altro piccolo passo in avanti è stato fatto. SPAL e Genoa si accontentano di un punto a testa in una partita equilibrata e tutto sommato godibile, sporcata un po’ da una direzione non proprio irreprensibile dell’arbitro Massa. I biancazzurri salgono a 39 mentre gli uomini di Prandelli si collocano a 35, con rassicurante vantaggio sull’Empoli terz’ultimo.

Dopo aver sudato freddo sulla traversa di Kouamé, la SPAL ha saputo capitalizzare il primo angolo della partita col primo gol stagionale di Felipe. Nella ripresa il Genoa ci ha provato con un po’ più di convinzione, trovando il pari con una strana parabola inventat da Lapadula dopo un paio di rimpalli fortunosi.

I° TEMPO
13’: La prima occasione del match è rossoblù: Kouamé controlla bene un lancio lungo di Gunter, supera la difesa spallina e colpisce la traversa con un pallonetto.
30’: Fares crossa dalla sinistra e pesca Floccari nell’area ligure, ma il numero dieci è ben marcato, non inquadra la porta e calcia in curva da posizione ravvicinata.
36’: VANTAGGIO DELLA SPAL! Dalla bandierina Kurtic chiama lo schema prima di battere il calcio d’angolo: Vicari sfiora appena il suo cross che viene poi deviato in porta dal colpo di testa di Felipe. Azione perfetta dei biancazzurri.
45’+1’: Fares cerca la porta con un tiro potente dalla sinistra, Radu riesce a salvare la porta in due tempi.

II° TEMPO
4’: Pandev si libera dalla marcatura e trova la porta con un sinistro rasoterra, ma Viviano blocca la sfera senza problemi.
12’: PAREGGIO DEL GENOA! Grazie ad un movimento strano, in mezza rovesciata, Lapadula riesce a sorprendere Viviano con un pallonetto e riporta equilibrio in campo.
31’: Occasione clamorosa per i biancazzurri: Lazzari crossa al bacio per Kurtic, che di testa scavalca Radu, ma Romero salva la palla prima che possa superare la linea di porta mantenendo il pareggio.

SPAL-GENOA 1-1 (p.t 1-0)

SPAL (3-5-2):. Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe (dal 15’ s.t. Regini); Lazzari, Mugia, Missiroli, Kurtic, Fares; Petgna (dal 40’ s.t. Paloschi), Floccari (27’ s.t. Antenucci). A disp.: Gomis, Fulignati, Poluzzi, Valoti, Valdifiori, Schiattarella, Costa, Spina, Rizzo Pinna. All.: Leonardo Semplici.
GENOA (3-5-2): Radu; Gunter (dal 1’ s.t. Lapadula), Romero, Zukanovic; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Mazzitelli (dal 39’ p.t. Rolon), Criscito; Pandev (dal 23’ s.t. Biraschi), Kouame. A disp.: Marchetti, Jandrei, Bessa, Dalmonte, Lakicevic, Pereira, Pezzella, Schafer. All.: Cesare Prandelli.
ARBITRO: Massa di Imperia; assistenti: Ceccodi ed Alassio; IV uomo: Abisso; VAR: Irrati; A.VAR: Marrazzo.
RETI: Felipe (S) al 36’ p.t., Lapadula (G) al 12’ s.t..
AMMONIZIONI: Felipe (S), Vicari (S), Petagna (S), Romero (G), Rolon (G), Lapadula (G).
NOTE: giornata soleggiata, campo in buone condizioni. Angoli: 2-4. Recupero: 1’ p.t., 3’ s.t.



Leaderboard Derby 2019