Le partite finali di campionato non servono solo alle squadre già salve per far giocare qualche giovane di prospettiva, ma fanno comodo anche ai designatori arbitrali per mettere alla prova direttori di gara meno esperti. Per la 16^ di ritorno Nicola Rizzoli ha infatti pescato due arbitri dall’organico della CAN B per altrettante partite della serie A: una di queste è Chievo-SPAL di sabato.

Al “Bentegodi” toccherà infatti a Riccardo Ros di Pordenone: classe 1985, presenze in serie A una (risalente al 2016), presenze in serie B 76, di cui 13 nell’attuale stagione. Il fischietto friulano ha incontrato la SPAL per quattro volte nella sua carriera: tre volte in Lega Pro (tra il 2010 e il 2012, tutti pareggi) e una in serie B. Diresse SPAL-Latina 0-0 del novembre 2016, partita non proprio memorabile in cui venne espulso Vicari per doppia ammonizione. L’altra partita affidata ad un arbitro “emergente” è Sassuolo-Frosinone, che verrà diretta dal signor Giua di Olbia. A differenza del collega, Giua ha già diretto partite di serie A in questa stagione. Nello specifico Fiorentina-Udinese (3^ giornata), Sampdoria-Chievo (18^) e Juventus-Frosinone (24^). A questa ha aggiunto 12 partite del campionato di B e 2 di Coppa Italia.

Ros a Verona sarà accompagnato dagli assistenti Caliari e Di Iorio e dal quarto uomo Illuzzi. Al VAR invece ci sarà Abisso di Palermo, arbitro non esattamente ricco di precedenti favorevoli con la SPAL. Al suo fianco il signor Tasso.



Leaderboard Derby 2019