Dopo aver parlato al pubblico nella festa post-partita, Simone Colombarini ha incontrato i giornalisti nella zona mista del Paolo Mazza: “E’ stato un finale bellissimo. Naturalmente finire con tre sconfitte non fa piacere. Purtroppo i risultati non sono andati in nostro favore. Abbiamo giocato anche delle belle partite, specie qui in casa con Napoli e Milan meritavamo qualcosa in più. Il nostro obiettivo comunque lo avevamo raggiunto tre settimane fa ed è stato fantastico conseguirlo così presto. E’ stata una cosa inaspettata, soprattutto per come si erano messe le cose nella metà del girone di ritorno. Abbiamo fatto una bellissima cavalcata e siamo molto contenti. Adesso però bisogna pensare all’anno prossimo.Quest’anno sapevamo di poter mettere dietro almeno due squadre e che con le altre ce la saremmo giocata. Fortunatamente siamo riusciti a metterne dietro un altro paio. Chiudere al tredicesimo posto è veramente un grande risultato“.

Credo che giocheremo sempre per salvarci con anticipo, per poi magari provare a migliorare questo risultato, ma non credo che al momento una società come la SPAL possa puntare a fare di più. Poi si sa, nel calcio può succedere di tutto. Tuttavia dobbiamo restare coi piedi per terra e cercare di capire che questo è già un grande risultato per una squadra che si è riaffacciata da poco su questi palcoscenici. Confermare questo risultato e rimanere in Serie A sarebbe quindi una gran cosa“.

“Semplici? Io spero si possa proseguire con lui, anche perché gli accordi che abbiamo preso un anno fa implicavano altre due stagioni insieme. Poi è ovvio che ognuno abbia le sue ambizioni e bisogna misurarsi anche con quelle. Io però credo che al momento la SPAL possa offrire quella stabilità che dà a un mister come Semplici la possibilità di crescere ancora. Un giorno magari le strade si divideranno, ma son convinto ancora che possiamo fare un altro pezzo di percorso insieme“.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard