Si chiama Igor Julio dos Santos de Paulo, ma viene abbreviato semplicemente in Igor. Un nome che a Ferrara e dintorni evoca vicende tutt’altro che allegre, ma che in chiave SPAL è quello di un giovane difensore brasiliano (1998) che sembrerebbe essere sul radar del ds Vagnati. Almeno questi sono i segnali che arrivano dall’Austria, paese che ha accolto Igor fin da giovanissimo e che lo ha visto cambiare un paio di maglie nel locale campionato. Il suo nome, tra le altre cose, era spuntato nelle cronache di mercato anche a gennaio 2019. In quella occasione si segnalarono (potenziali) interessamenti di Roma e appunto SPAL, col Red Bull Salisburgo – la squadra proprietaria del suo cartellino – intenzionata a chiedere 4 milioni di euro per lasciarlo partire.

[archivio FK Austria Wien]
Con i pluricampioni d’Austria (il Red Bull ha vinto gli ultimi 6 campionati) Igor non ha mai trovato spazio se non nelle selezioni giovanili, ma viene da un produttivo prestito (30 presenze) all’Austria Vienna, squadra che ha chiuso l’ultima Bundesliga austriaca al quinto posto in classifica e che in seguito ha conquistato l’accesso al terzo turno eliminatorio di Europa League.

[le zone di campo battute da Igor nella stagione 2018-2019, via WyScout]
In una stagione in cui i Viola della capitale hanno cambiato due allenatori (il tedesco Letsch e poi l’austriaco Ibertsberger), Igor ha sempre mantenuto il posto da titolare giocando in diverse posizioni in sistemi di gioco con difesa a 3 e a 4. Mancino naturale, dotato di grande struttura fisica (185 cm), è stato schierato soprattutto da centrale difensivo, ma si è anche disimpegnato da terzino, ricevendo diversi elogi. Terminato il suo prestito, il difensore è rientrato al Red Bull Salisburgo, ma potrebbe non far parte dei piani della squadra allenata da Marco Rose.

[la compilation di giocate di Igor realizzata dalla Attacantti Sports Marketing]

Considerata l’età (rientrerebbe nel conto dei giocatori “under”), le caratteristiche e la necessità di trovare un mancino da alternare a Felipe, il suo profilo sembra quantomeno avere senso. Dire che la SPAL prenderà Igor è quantomeno prematuro, ma la sua è una situazione da tenere d’occhio con attenzione. A maggior ragione visto che è assistito dalla Attacantti Sports Marketing, agenzia che cura anche gli interessi dell’ex biancazzurro Everton Luiz.



Leaderboard Derby 2019