Dal biancazzurro al biancoceleste il passo è tutto sommato breve: Manuel Lazzari è pronto per salutare Ferrara dopo sei anni e diventare un nuovo giocatore della Lazio. L’intesa tra la SPAL e il club capitolino è stata raggiunta nel tardo pomeriggio di lunedì, dopo contatti continui fin dagli inizi di giugno. Secondo Gianluca Di Marzio di Sky Sport l’affare è stato chiuso per un corrispettivo di 10 milioni di euro e l’aggiunta del cartellino di Alessandro Murgia (1996). Il responsabile comunicazione della Lazio, Stefano De Martino, ha confermato a Laziopress.it che resta solo da rendere nota l’ufficialità del trasferimento. Per l’esterno spallino si parla di un quadriennale da oltre un milione di euro a stagione.

Indiscrezioni provenienti da ambienti romani riferiscono inoltre che nell’accordo sarebbero inclusi dei bonus, legati a prestazioni ed obiettivi, che potrebbero portare un paio di milioni extra nelle casse della SPAL e che la Lazio si sarebbe riservata una sorta di corsia preferenziale per il riacquisto di Murgia, nel caso in cui sul tavolo dei Colombarini dovesse arrivare una proposta per il centrocampista da parte di una qualunque altra squadra.

Lazzari chiude così una storia fatta di 207 partite in maglia biancazzurra tra tutte le competizioni. Dalla Seconda Divisione (ex C2) alla serie A, con un contorno di 4 gol (uno in serie C, uno in Supercoppa di C e due in serie A) e 25 assist. Per presenze complessive in gare di campionato si colloca all’ottavo posto di sempre con 198 apparizioni: davanti a lui solo Lucchi, Bozzao, Brescia, Pezzato, Massei, Pierobon e Boldrini. Nell’ultima stagione Lazzari ha anchre raggiunto il traguardo della convocazione in Nazionale maggiore, debuttando nell’incontro tra Portogallo e Italia dello scorso settembre 2018, valevole per la Nations League.



Leaderboard Derby 2019