Che la cessione di Manuel Lazzari sia la più remunerativa di sempre nella storia della SPAL non sembrano esserci dubbi. Gli 11 milioni di Euro (più i 4 di eventuali bonus) che finiranno nelle casse biancazzurre fissano un record e riportano alla mente gli affari dell’era di Paolo Mazza, quando i giocatori venivano ceduti alle grandi del campionato dopo aver acquisito valore sotto gli ordini del Presidentissimo.

Al di là delle valutazioni soggettive sull’effettivo valore di Lazzari, salta all’occhio un altro particolare. E’ un giocatore che ha indotto Claudio Lotito ad aprire il portafoglio come poche altre volte nei suoi quindici anni di gestione. La parsimonia del presidente della Lazio è cosa nota (tanto da fargli guadagnare soprannomi poco lusinghieri da parte dei suoi detrattori), per cui non era affatto scontato poter strappare un accordo come quello siglato nei giorni scorsi.

Secondo il database di Transfermarkt, Lazzari è diventato il quarto acquisto più costoso dell’era-Lotito, dietro solo a Zarate, Milinkovic-Savic e Correa e davanti a giocatori di caratura internazionale come Hernanes, Immobile e Biglia.

1) Zarate 2009-2010 20,2 mln
2) Milinkovic-Savic 2015-2016 18 mln
3) Correa 2018-2019 15,3 mln
4) Lazzari 2019-2020 15 mln
5) Hernanes 2010-2011 13,5 mln
6) Acerbi 2018-2019 10,5 mln
7) Basta 2015-2016 10,5 mln
8) Immobile 2016-2017 9,5 mln
9) Floccari 2010-2011 8,5 mln
10) Biglia 2013-2014 8,4 mln
11) Candreva 2013-2014 8,2 ml

Certo, la classifica va presa con le pinze, perché non sempre i dati presenti su Transfermarkt sono accuratissimi. Però se anche Manuel dovesse scendere di una o due posizioni in questa graduatoria, la sostanza cambierebbe poco. Avrebbe comunque fissato due record, tanto a Ferrara quanto a Roma sponda biancoceleste.

Lascia un commento


Leaderboard Derby 2019