Una ha un taglio classico, l’altra è una novità scintillante, la terza… non si sa, per quella bisognerà attendere almeno fino a settembre inoltrato. La SPAL ha presentato le divise ufficiali per la stagione 2019/2020, o almeno parte di esse, tenendo per il momento in serbo quella che Walter Mattioli ama chiamare “la maglia del presidente“. Lo ha fatto a Palazzo Crema, nel cuore del centro storico di Ferrara, facendo sfilare come modelli Sergio Floccari, Francesco Vicari ed Etrit Berisha.

Parecchie le novità da raccontare: in primis la mancanza di un main sponsor nella parte anteriore della divisa, a causa della difficoltà nel reperimento di partner commerciali nel corso della crisi dello stadio. Lo sponsor principale comunque arriverà, ha assicurato Walter Mattioli, nel frattempo la maglia sarà adornata da altri tre marchi: Omega Group; Errebi Technology e Pentaferte, l’unico superstite dopo l’uscita di scena di Tassi Group ed ErreEffe.

Diverse anche le innovazioni stilistiche applicate ai completi: la più importante riguarda la seconda maglia, di colore oro con pantaloncini neri, mentre la “classica” avrà un colletto in stile coreano, con altri dettagli in oro a corredo del completo. Le maglie saranno disponibili a partire da domenica sera (18 agosto, in concomitanza con la partita di Coppa Italia) solo nello SPAL Store dello stadio, mentre negli altri store della città si potranno acquistare a partire dal 21 agosto, al prezzo di 79 euro.

Ora, per quanto riguarda gli appuntamenti precampionato, manca solo la presentazione ufficiale della squadra. Dovrebbe tenersi il prossimo 21 agosto (mercoledì), allo stadio Paolo Mazza.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes