Il miracolo allo Stadium non si è materializzato. Una SPAL falcidiata dagli infortuni cede per 2-0 al cospetto della Juventus, opponendo una tenace resistenza nel primo tempo fino allo straordinario gol di Pjanic. I biancazzurri hanno approcciato la gara con la giusta personalità, ma il divario di qualità si è rivelato troppo ampio e solo un grandissimo Berisha ha impedito alla squadra di Sarri di chiudere i conti in anticipo. Il gol di Ronaldo nel finale ha sigillato il risultato. Ora la SPAL è attesa dal confronto casalingo contro il Parma, in programma sabato 5 ottobre alle ore 15.

Juventus-SPAL 2-0 (pt 1-0)

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi; Khedira (dal 16’ s.t. Emre Can), Pjanic, Rabiot (dal 32’ s.t. Bentancur); Ramsey (dal 20’ s.t. Bernardeschi); C. Ronaldo, Dybala. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Higuain, Rugani, Demiral, Beruatto. All.: Sarri.

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Sala (dal 27’ s.t. Jankovic), Murgia (dal 12’ s.t. Strefezza), Valdifiori, Missiroli, Reca; Petagna, Moncini (dal 31’ s.t. Paloschi). A disposizione: Thiam, Letica, Cionek, Floccari, Felipe, Cannistrà, Tunjov, Zanchetta. All.: Semplici.

Arbitro: Sig. Piccinini della sezione di Forlì (Assistenti: Tolfo e Villa; IV uomo: Maggioni; VAR: Massa e Schenone).
RETI: 45’ p.t. Pjanic (J), 33’ s.t. C. Ronaldo (J).
Ammoniti: Khedira (J), Igor (S), Petagna (S), Emre Can (J).
Calci d’angolo: 13 – 2.
Recuperi: 1′ p.t., 5’ s.t.
Note: tempo soleggiato, terreno in ottime condizioni.

Questo servizio è reso possibile da chi ha contribuito al nostro crowdfunding per le trasferte della stagione 20192-2020.

Per saperne di più: https://www.gofundme.com/f/lospallinocom-in-trasferta-stagione-20192020

Azioni salienti:

3’ – Il primo tiro in porta della partita per la Spal: corner dalla sinistra di Valdifiori e conclusione volante di Reca fuori di poco.
9’ – Cross dalla destra di Cuadrado e colpo di testa di Khedira che esce di poco alla sinistra di Berisha.
15’ – La SPAL si affaccia nuovamente dalle parti dell’area di rigore della Juve: Reca si accentra e serve Moncini il quale lascia la palla sui piedi di Petagna appena fuori area. Tiro a lato della porta di Buffon.
18’ – Juve pericolosa: conclusione di Ronaldo su cross di Khedira, deviata in angolo da Tomovic.
33’ – Gran parata di Berisha su un tiro a giro di Dybala indirizzato nell’angolino sinistro. L’argentino si era precipitato in area sugli sviluppi di una punizione per la SPAL dal limite dell’area juventina.
43’ – Miracolo di Berisha su colpo di testa di Ramsey: Ronaldo arriva sul fondo e crossa dalla corsia di destra e trova l’inserimento del gallese. Difesa fragile e parata provvidenziale.
45’ – GOL DELLA JUVENTUS. Azione insistita della Juve, Berisha respinge con i pugni un pallone che finisce sui piedi di Khedira, il quale di prima serve Pjanic. Gran conclusione al volo del bosniaco che supera Berisha con l’aiuto di una leggera deviazione di Valdifiori, in salto per tentare di schermare il tiro.

51’ – Tiro dal limite di Dybala che finisce sul fondo alla sinistra di Berisha.
54’ – Altro miracolo di Berisha. Ronaldo si accende, punta la difesa spallina e penetra in area: il portoghese mette un pallone sulla testa di Khedira che colpisce in tuffo, Berisha gli nega la rete togliendo letteralmente il pallone dalla porta.
68’ – Due occasioni fotocopia per la Juve: prima Dybala e poi Ronaldo penetrano in area dalla sinistra, entrambi le conclusioni vengono sventate da Berisha.
75’ – Igor lascia inspiegabilmente a Ronaldo lo spazio di controllare e concludere da dentro l’area ed è di nuovo Berisha a scongiurare il gol deviando in corner.
78’ – GOL DELLA JUVENTUS. Discesa sulla sinistra di Dybala che scavalca la difesa servendo un gran pallone sulla testa di Ronaldo oltre il secondo palo. Il colpo di testa è preciso e stavolta Berisha non può nulla. Male Igor in marcatura.
94’ – Ennesimo miracolo di Berisha: calcio d’angolo dalla sinistra battuto sul secondo palo a cercare Ronaldo che conclude in semirovesciata. Il portiere risponde presente e devia in angolo nuovamente.



Leaderboard Derby 2019