Parma significa punti per la SPAL. I biancazzurri fanno tre su tre nei confronti diretti con i ducali, vincendo anche lo scontro diretto del Paolo Mazza grazie al gol di Petagna al 31′ del primo tempo. Gli uomini di Semplici hanno fin da subito interpretato la partita con grande determinazione, lucidità e solidità, meritando nettamente la vittoria. Solo l’imprecisione nelle conclusioni e un Sepe decisivo hanno tenuto in partita un Parma a tratti inguardabile. Nonostante questo, la SPAL è riuscita a complicarsi la vita nei venti minuti finali rimanendo in dieci, a causa dello zelo dell’arbitro Guida nei confronti di Strefezza, colpevole a suo giudizio di aver simulato per ottenere un penalty.

Spal-Parma 1-0 (pt 1-0)
Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Igor; Strefezza, Missiroli, Valdifiori (dall’84’ Valoti), Kurtic, Reca; Petagna (dall’86’ Paloschi), Floccari (dal 73′ Sala). A disposizione: Thiam, Letica, Cionek, Moncini, Murgia, Felipe, Cannistrà, Jankovic.
Allenatore: Leonardo Semplici.
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Hernani (dal 57′ Sprocati), Barillà (dal 71′ Inglese); Kulusevski (dal 46′ Scozzarella), Cornelius, Gervinho. A disposizione: Colombi, Alastra, Dermaku, Karamoh, Grassi, Brugman.
Allenatore: Roberto D’Aversa.
Arbitro: Sig. Guida della sezione di Torre Annunziata (Assistenti: Mondin e Pagnotta; IV uomo: Dionisi; Var: Valeri; Avar: Del Giovane).
Reti: 31′ p.t. Petagna
Ammoniti: Strefezza (S), Hernani (P), Petagna (S), Gagliolo (P), Kurtic (S), Sala (S).
Espulsi: Strefezza (S) al 70′ per doppia ammonizione.
Calci d’angolo: 5-8
Recuperi: 2′ p.t., 5′ s.t.
Note: giornata di sole e campo in perfette condizioni.
AZIONI SALIENTI
4′ – La SPAL parte bene e si rende subito pericolosa con due conclusioni di Strefezza nei primi 4 minuti: la prima con un tiro da fuori da schema su calcio d’angolo, la seconda con un colpo di testa sugli sviluppi di un altro corner.
7′ – Altra occasione per Strefezza: la SPAL si muove bene sulla sinistra e mette un pallone invitante in area che finisce sui piedi del laterale destro. Il tiro è debole e schiacciato a terra, nessun problema per Sepe.
10′ – Occasione fotocopia a quella dei primi minuti: angolo da sinistra, palla che finisce sui piedi di Strefezza che da liberissimo fuori area calcia fuori.
31′ – GOL DELLA SPAL. Iniziativa dalla sinistra con il cross di Kurtic prolungato sui piedi di Strefezza, il quale la stoppa e la rimette al centro rasoterra dalla destra. Petagna deve solo appoggiarla in rete e non fallisce. Vantaggio meritato per quanto mostrato finora dalla Spal.
37′ – Iniziativa di Kurtic sulla sinistra e palla a Floccari che si accentra e tira dal limite. Conclusione a lato di poco alla destra di Sepe.
41′ – Intervento miracoloso di Sepe sulla conclusione al volo spettacolare di Missiroli da fuori area. Parata che vale un gol.
57′ – Floccari penetra in area dopo una bella iniziativa di Reca sulla sinistra, tira a incrociare da posizione defilata ma Sepe risponde presente e respinge.
58′ – Occasione per Petagna. La SPAL si affaccia di nuovo nell’area del Parma: possesso di Floccari al limite dell’area, servizio per Petagna che elude Gagliolo con una finta ma il tiro è debole. Parata semplice di Sepe.
59′ – Strefezza scatenato: recupera palla e punta l’area arrivando alla conclusione. Centrale, Sepe alza la traiettoria in corner.
70′ – Secondo giallo per Strefezza ed espulsione per doppia ammonizione: ingenuo il laterale spallino che cercava il contatto con Pezzella che non interviene e cade inutilmente. Guida vede tutto e punisce il brasiliano.
78′ – Gol annullato a Gervinho per un fuorigioco di Inglese a inizio azione. Da segnalare una difesa impreparata sullo sviluppo della manovra: il cross di Sprocati aveva pescato un Gervinho lasciato completamente da solo nel cuore dell’area.
82′ – Colpo di testa di Cornelius bloccato da Berisha sugli sviluppi di una rimessa laterale dalla sinistra.
92′ – Assalto del Parma, SPAL costretta nella propria area. Due corner in rapida successione ma nulla di fatto.
Lascia un commento


Leaderboard Derby 2019