C’è sempre la prima volta per tutti. Peccato che in questo caso sia arrivata in un momento potenzialmente cruciale della stagione della SPAL. A Udine Andrea Petagna ha fallito il suo primo rigore in carriera tra serie A e serie B, visto che gli almanacchi segnalano un solo errore nel lontano novembre 2012, ma nel campionato Primavera. Ironia della sorte, anche quel penalty fu sbagliato a Udine, in una partita che il Milan Primavera vinse comunque (0-1). L’avversario di allora, Wojciech Pawlowski, oggi gioca nel Widzew Lodz in Polonia e non ha lasciato traccia del suo passaggio in bianconero.

Da allora solo centri: uno con l’Ascoli nella stagione di serie B 2015-2016 e il perfetto 6 su 6 dello scorso campionato con la maglia della SPAL. Petagna aveva costruito il suo portentoso bottino di 16 gol dimostrandosi impeccabile dagli undici metri. Ad aggiungere un ulteriore sapore di beffa all’errore di Udinese-SPAL c’è anche la statistica che riguarda il portiere dei friulani, Juan Musso. Dal suo arrivo in serie A la sua statistica era di zero rigori parati su 11 affrontati. Il tuffo che ha salvato l’Udinese dalla sconfitta casalinga vale il primo rigore parato da quando è in Europa. Il precedente più recente risaliva al gennaio 2018, quando neutralizzò una conclusione di Lucas Gamba nella partita tra l’Atletico Union e il suo Racing Club di Avellaneda, nel campionato argentino.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes