Finisce 1-1 la sfida tra il peggior attacco e la peggior difesa del campionato. Dopo una prima frazione in cui a distinguersi sono stati più che altro i portieri, al 10′ del secondo tempo Petagna porta avanti i suoi trasformando un rigore per lui pesantissimo dopo l’errore di Udine. Ma il vantaggio dura appena 77 secondi perché dall’altra parte Sturaro infilza Berisha con un colpo di testa su assist dell’ex Ghiglione, complice una dormita di Sala. Un punto che serve a poco entrambe. La SPAL resta penultima a quota nove punti, con il Genoa a +1 ed il Lecce a +2. Nel prossimo turno la squadra di Semplici dovrà fare visita all’Inter senza Missiroli che verrà squalificato per somma di ammonizioni.

SPAL-GENOA 1-1 (p.t. 0-0)

SPAL (4-2-3-1): Berisha; Sala, Vicari, Felipe, Reca; Valdifiori (dal 34′ s.t. Murgia), Missiroli; Strefezza (dal 23′ s.t. Igor) , Kurtic, Di Francesco (dal 4′ s.t. Valoti); Petagna. A disposizione: Thiam, Letica; Salamon, Cannistrà, Mastrilli, Jankovic, Moncini, Floccari, Paloschi. All. Semplici.

GENOA (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Criscito; Sturaro (dal 29′ s.t. Cleonise), Radovanovic; Cassata, Lerager (dal 17′ s.t. Pandev), Agudelo; Pinamonti (dal 17′ s.t. Favilli). A disposizione: Marchetti, Jandrei; Goldaniga, Gumus, Biraschi, Jagiello, Schone, Ankersen, Pajac. All. Thiago Motta.

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli di Trieste (Assistenti: Passeri e Margani; IV uomo: Piccinini; VAR: Valeri e Fiorito).
Marcatori: 10′ s.t. rig. Petagna (S), 12′ s.t. Sturaro (G).
Ammoniti: Petagna (S), Missiroli (S), Ghiglione (G).
Note: Spettatori 12.463; Recuperi: 1′ p.t., 3′ s.t.; Calci d’angolo: 5-4,

AZIONI SALIENTI
3′ p.t. Strefezza ci prova da fuori area: il tiro, deviato involontariamente da Di Francesco, rotola lento verso la porta, uscendo di poco.
29′ p.t. Sugli sviluppi di un corner Sala prova il tiro da trenta metri con Radu che deve distendersi per salvare in calcio d’angolo.
34′ p.t. Berisha con un grande intervento vanifica il colpo di testa in area di Lerager su cross dalla destra di Ghiglione.
38′ p.t. Valdifiori, su calcio di punizione dalla destra, trova Missiroli all’altezza del dischetto, ma la zuccata del numero sette biancazzurro termina alta sopra la traversa.
41′ p.t. Pinamonti spreca una punizione centrale da distanza ravvicinata colpendo la barriera.
43′ p.t. La SPAL si divora clamorosamente il vantaggio: una punizione dalla trequarti di Valdifiori non trova nessuno e Radu, che si vede sbucare il pallone davanti, lo respinge d’istinto sui piedi di Reca che, a mezzo metro dalla porta, calcia addosso al numero uno dei grifoni.

9′ s.t. Criscito stende in area Missiroli, bravo a cercare di inserirsi tra il terzino e la linea di fondo. Giacomelli non ha dubbi: calcio di rigore per la SPAL.
10′ s.t. VANTAGGIO SPAL! Petagna dal dischetto infilza Radu sulla sinistra del portiere. Radu intuisce e quasi tocca, ma la conclusione è troppo potente.
12′ s.t. PAREGGIO GENOA. Cross di Ghiglione dalla destra: Sala sbaglia la marcatura su Sturaro che, libero sul secondo palo, batte di testa un incolpevole Berisha.
18′ s.t. Favilli di testa manca di poco la porta sull’ennesimo cross di Ghiglione.
32′ s.t. Doppia chanche per il Genoa: prima il classe 2001 Cleonise si libera dalla marcatura di Vicari e sfiora il vantaggio, calciando a lato da posizione pericolosa, poi è Agudelo a fare la barba al palo da distanza ravvicinata.
42′ s.t. Valoti ci prova dalla distanza ma Radu controlla senza affanno. Sul fronte opposto Favilli conclude in area dopo essersi girato di gran mestiere. Bravo Berisha a respingere.
47′ s.t. Ultima chance per la SPAL sotto la Ovest. Vicari su punizione di Murgia tocca di testa, ma Radu è posizionato nella maniera giusta e blocca il pallone.

Lascia un commento


Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes