È un Walter Mattioli soddisfatto e già concentrato sulla sfida di domenica quello che parla ai microfoni della zona mista nel post partita di SPAL-Lecce di Coppa Italia.

Presidente, voleva una SPAL grintosa e oggi è stato accontentato.
“Sì, abbiamo fatto un’ottima partita soprattutto nel primo tempo, giocando un buon calcio, tutto di prima. Abbiamo dimostrato che quello che diciamo sulla squadra e sul come può fare delle buone partite è una cosa vera. Siamo contenti perché abbiamo passato il turno e perché abbiamo fatto una bella partita, spero che porti entusiasmo un po’ a tutti, abbiamo bisogno di queste prestazioni per risollevare il morale dei tifosi e di qualche nostro giocatore”.

Squadra sperimentale, Cionek nel ruolo di esterno e Jankovic da trequrtista.
“Hanno fatto entrambi un’ottima partita. A me Jankovic, finché ne ha avuto, è piaciuto tantissimo, poi non ce la faceva più. Comunque un’ottima partita un po’ di tutti, nel secondo tempo magari abbiamo fatto qualcosa in meno e loro sono venuti fuori. Se vogliamo dirla tutta magari loro hanno giocato con qualche titolare in meno rispetto a noi, è giusto dirlo, ma ciò non toglie che abbiamo fatto un’ottima partita”.

Primo tempo a ritmi altissimi.
“Ritmi davvero alti, giocate di prima, davvero una bella partita. Ho visto la gente contenta e ho sentito i commenti soddisfatti del pubblico. È quello che dobbiamo fare ogni domenica”.

Nonostante il freddo e l’orario scomodissimo c’è stato anche un discreto riscontro di pubblico, quasi 5000 paganti.
“5000 persone contente, devo dire. Adesso ci aspetta la sfida di domenica importantissima con il Brescia: se giochiamo così ci divertiremo ancora, speriamo di rivedere i giocatori su questi ritmi”.

Brescia che ha cambiato allenatore di nuovo.
“Sì il cambio porta loro sicuramente dei benefici perché secondo me Corini era un po’ nel cuore dei tifosi e dei giocatori, quindi probabilmente qualcosa in più per loro e un motivo di preoccupazione in più per noi. Questo è il calcio, noi li affronteremo, siamo in casa nostra e, ripeto, se giochiamo come stasera e con coraggio possiamo fare una bella gara e non dobbiamo avere paura di nessuno”.

Gli ottavi col Milan possono essere una bella vetrina e magari un incasso extra.
“Non sappiamo ancora nulla, penso ci chiameranno la prossima settimana per il sorteggio. Noi saremo presenti, vedremo se andremo a Milano o verranno loro qui da noi”



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes