Era da quasi quarant’anni che la SPAL non si spingeva così avanti in Coppa Italia. L’ultimo risultato paragonabile a quello ottenuto con la vittoria sul Lecce è quello della stagione 1980-81, quando la squadra allenata da Titta Rota – allora in serie B – riuscì a vincere il proprio girone di qualificazione, accedendo ai quarti di finale (in assenza degli ottavi). A quel punto della competizione la SPAL incontrò il Torino, poi finalista della competizione, e venne eliminata con un 4-0 nel match di ritorno che ribaltò l’1-0 dell’andata (segnò Danilo Ferrari su rigore).

Pur con le eccezioni dovute ai continui cambi di formula del torneo, un altro risultato simile venne conseguito nella stagione 1965-66 con un’altra qualificazione ai quarti di finale. In quel caso la SPAL uscì per mano della Juventus (1-4 dopo i tempi supplementari). Il miglior risultato di sempre del club biancazzurro in Coppa Italia è quello della stagione 1961-62, quando disputò la finale perdendola 2-1 contro il Napoli.

La partita degli ottavi di finale tra SPAL e Milan si disputerà tra il 15 e il 22 gennaio 2020 in campo da definire. Dall’edizione 2018-2019 infatti viene effettuato un sorteggio per stabilire chi ospiterà le partite di ottavi e quarti di finali, nel caso fossero coinvolte squadre di serie A. Sul lato di tabellone della SPAL ci sono Torino, Roma e Juventus. Se i biancazzurri dovessero riuscire nell’impresa di eliminare il Milan, se la vedrebbe con la vincente di Torino-Genoa.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes