L’emergenza relativa al contenimento di Covid-19 sta generando anche (e purtroppo) bufale a non finire e nella giornata di Parma-SPAL ne sta circolando anche una che riguarda un giocatore biancazzurro. Si tratta di Mirko Valdifiori, al quale sono state attribuite delle dichiarazioni che non sono mai state rilasciate a giornalisti, né pubblicate su pagine social a lui direttamente riconducibili.

A poco più di mezz’ora dalla fine del match del Tardini, la pagina Facebook della testata SportPress24 ha pubblicato un post con le presunte parole di Valdifiori che sarebbero dovute essere una sorta di risposta allo sfogo (quello sì autentico) di Mario Balotelli risalente alla mattinata di domenica, sul tema Covid-19.

 

[No, Valdifiori non ha mai detto questa roba]
La stessa testata tuttavia non ha pubblicato alcun contenuto relativo a Valdifiori sul proprio sito internet, né ha citato a sua volta una possibile fonte per giustificare un eventuale riutilizzo. Considerato che i calciatori devono essere preventivamente autorizzati per parlare con la stampa e che in questi giorni tutte le attività rivolte ai media sono state sospese per via delle misure di contenimento decise da governo e istituzioni sportive, è decisamente improbabile (se non proprio impossibile) che il centrocampista spallino possa aver fatto queste considerazioni di fronte ad un addetto ai lavori. Purtroppo per Valdifiori e per la SPAL, il post è presto diventato virale ed è stato ripubblicato altrove – anche su altri siti di informazione – costringendo l’ufficio stampa del club ad un capillare lavoro di smentita.
Il post, alle 19 di domenica, risulta cancellato da SportPress24 e sostituito, per così dire, da uno di chiarimento:

 

La stessa redazione di SportPress24 si è poi messa in contatto via mail con LoSpallino.com per rimarcare come l’informazione provenisse da un’agenzia e non dal personale della testata.

 

nota: l’articolo è stato aggiornato alle 22 di domenica 8 marzo



Leaderboard Derby 2019