Trovare le giuste parole dopo la pesante sconfitta della SPAL a Genova non deve essere stato affatto semplice per Massimo Mutarelli, che ha dovuto presentarsi alla consueta conferenza stampa post partita per via della squalifica di Di Biagio. Di seguito le dichiarazioni del vice allenatore spallino.

A mio avviso il risultato è abbastanza severo, anche se abbiamo commesso delle grosse ingenuità. I ragazzi hanno dato tutto quello che potevano, quindi per quanto mostrato in campo meritavamo sicuramente di più. Purtroppo non siamo riusciti a trovare il gol che avrebbe potuto riaprire la partita. Ultimamente veniamo puniti subito alla prima disattenzione. Fa parte del nostro percorso di crescita, dobbiamo fare più attenzione a questi aspetti altrimenti diventa sempre più complicato ripartire cercando di fare punti. Bisogna essere sempre concentrati al cento per cento per non subire dei gol evitabilissimi, come quelli che abbiamo preso oggi“.

Avevamo molte assenze, ma sapevamo prima della ripartenza che andando avanti con le partite tutti avrebbero perso dei pezzi. Rispetto alla gara con il Milan secondo me non abbiamo fatto un passo indietro a livello di gioco, abbiamo mantenuto il possesso del gioco cercando di proporre le nostre idee. Sarà banale dirlo, ma se prendi gol come quelli di oggi e non riesci a farli quando capitano le occasioni, poi è difficile spiegare un 3-0 in trasferta“.

La salvezza? I ragazzi ci devono credere perché mancano ancora tante partite. Abbiamo perso un punto dal Genoa, ma de giorni fa l’avevamo guadagnato. Fino a quando la matematica non ci condannerà, lotteremo fino alla fine“.



Leaderboard Derby 2019