Per una SPAL che scende ce n’è una che sale: la squadra Primavera è stata promossa d’ufficio nel campionato di Primavera 1 in quanto migliore tra le seconde classificate al momento dell’interruzione dovuta alla pandemia di Covid-19. Un risultato che la stessa SPAL sul suo sito apostrofa come “il coronamento di un’importante lavoro svolto in questi anni dal settore giovanile biancazzurro, in continua crescita qualitativa e organizzativa”.

La notizia di una possibile promozione, ufficializzata nel pomeriggio di martedì 4 agosto, era già nell’aria da diverso tempo, tanto che lo stesso allenatore Luca Fiasconi, in un’intervista rilasciata la settimana scorsa, aveva avanzato questa possibilità. La sua squadra al momento della sospensione era seconda con 37 punti e tre partite rimaste da giocare, con la certezza di giocare i playoff promozione per il terzo anno consecutivo.

Il regolamento prevedeva che in Primavera1 sarebbero state promosse tre squadre: le vincitrici dei due gironi (Milan e Ascoli avevano già aritmeticamente strappato il pass) e la vincitrice dei playoff. Non essendosi disputati quest’ultimi, la SPAL è stata incoronata come miglior seconda rispetto al Trapani (33 punti) di … Giuseppe Scurto, che giovedì sarà presentato alla stampa in qualità di nuovo allenatore per la stagione 2020-2021.

Nella disgraziata stagione della prima squadra c’è stato spazio anche per diversi giocatori della squadra che fu di Fiasconi: Iskra (2002), Horvath (2002) e Cuèllar (2001) hanno debuttato in serie A, mentre diversi altri ragazzi hanno strappato la convocazione in diversi momenti della stagione. Tra questi Meneghetti (2001), Farcas (2000), Sare (2001), Kryeziu (2002) e Zanchetta (2002).



Leaderboard Derby 2019