I primi tre volti nuovi della SPAL saranno Marco Sala (1999), Leonardo Sernicola (1997) ed Enrico Brignola (1999). I primi due sono dei terzini sinistri, il terzo un attaccante esterno piccolo e rapido, di piede mancino, ma che ama partire dal lato destro dell’attacco. Arrivano tutti in prestito in blocco dal Sassuolo, squadra che ormai da anni controlla un gran numero di calciatori, prestandoli in serie B e nelle categorie minori. Le operazioni potrebbero essere ufficializzate nei prossimi giorni dalla società, ma i giocatori sono già con i loro nuovi compagni.

Le caratteristiche fisiche dei tre (dati WyScout):
– Marco Sala 177 cm per 66 kg
– Leonardo Sernicola 187 cm per 81 kg
– Enrico Brignola: 168 cm per 72 kg

I dati della loro ultima stagione:
– Sala / V. Entella / 33 presenze (31 da titolare) per 2.792 minuti con 6 assist
– Sernicola / V. Entella e Ascoli / 19 presenze (15 da titolare) per 1.395 minuti con 1 gol e 1 assist
– Brignola / Livorno / 4 presenze (1 da titolare) per 130 minuti

Sala e Sernicola avevano iniziato la scorsa stagione alla Virtus Entella, con Sernicola che a gennaio si è trasferito all’Ascoli – sempre in serie B – per trovare maggior spazio. Sala si è decisamente messo in mostra con la squadra ligure, tanto da entrare nel giro dell’Under 21 di Paolo Nicolato e rimanervi anche in occasione del più recente giro di convocazioni.

Brignola viene da una stagione particolarmente sfortunata a Livorno. La sua esperienza in amaranto a conti fatti è durata complessivamente solo qualche settimana, visto che una lesione muscolare al retto femorale patita a settembre 2019 lo ha costretto a sottoporsi ad un’operazione chirurgica che lo ha tenuto fermo da metà ottobre fino a inizio febbraio. La stagione disgraziata del Livorno e la pandemia globale hanno fatto il resto, riservandogli la miseria di 69 minuti da febbraio a luglio. Si tratta di un giocatore di talento, autore di già 4 gol in 25 apparizioni in serie A e su cui il Sassuolo aveva investito 4 milioni di euro nel 2018 dopo le ottime cose fatte vedere al Benevento, sempre sotto l’occhio di mister Roberto De Zerbi.



Leaderboard Derby 2019