Il Monza, prossimo avversario della SPAL in campionato, ha chiuso il proprio periodo di preparazione battendo 1-0 l’Alessandria (serie C) allo stadio “Brianteo”. Decisivo un gol di Gytkjaer, il centravanti danese prelevato dal Lech Poznan dopo tre stagioni da 65 centri in 119 partite.

L’allenatore Cristian Brocchi può senz’altro essere soddisfatto del suo nuovo attaccante, alla prima apparizione in partita al pari del brasiliano Carlos Augusto, proveniente dal Corinthians. In una partita che è servita per dare minutaggio a tutti i convocati, il Monza ha schierato un 4312 con Lamanna in porta; una linea difensiva composta da Donati, Sampirisi, Scaglia e Carlos Augusto; Armellino, Barberis e D’Errico a centrocampo, con Machin a supporto della coppia Gytkjaer-Mota Carvalho. I brianzoli hanno fatto a meno dei centrali Bellusci, Bettella e Paletta a titolo puramente precauzionale: la loro presenza nella partita di venerdì prossimo non dovrebbe essere in dubbio.

I brianzoli hanno faticato un po’ nel primo tempo, salvo poi ingranare nella ripresa fino al gol di testa di Gytkjaer favorito da un errore difensivo dell’Alessandria. La mira da migliorare, la sfortuna (palo di Finotto) e la bravura del portiere di Pisseri hanno mantenuto inalterato il risultato.

Il bilancio è positivo,ha dichiarato Brocchi a Monza-Newsabbiamo fatto una partita in più e messo minuti nelle gambe. Qualche calciatore sta migliorando e la cosa importante è riuscire a trovare le affinità tra i giocatori dell’anno scorso e quelli nuovi. Abbiamo fatto un quarto d’ora così così, in cui non trovavamo le giuste distanze soprattutto in fase di non possesso; poi la squadra ha giocato un buon calcio, ha tenuto i ritmi alti, nel secondo tempo mi sono piaciuti molto. Potevamo fare almeno due gol in più, un po’ sfortunati e poco cattivi sotto porta, nel complesso una buona partita. Il Monza è a buon punto, nonostante i tanti mesi senza giocare. Ci siamo allenati bene, i cinque cambi sono qualcosa di più importante quando i giocatori non sono al 100%. L’adrenalina delle partite ufficiali farà sentire però meno la fatica“. Nel corso del precampionato, iniziato formalmente il 6 luglio (!) col primo allenamento, il Monza è stato sconfitto 4-1 dal Milan, ha vinto 2-1 contro il Lecco (serie C) e pareggiato 1-1 col Vicenza, un’altra delle prossime avversarie nella serie B 2020/2021.

Il Monza, rilevato da Silvio Berlusconi nel 2018, è stato finora il grande protagonista del mercato della serie B con ben dieci tra acquisti e prestiti in entrata. Finora sono arrivati il portiere Di Gregorio (Inter), il difensore Bettella (Atalanta), i laterali Donati (Lecce) e Carlos Augusto (Corinthians), i centrocampisti Barberis (Crotone), Colpani (Atalanta), Barillà (Parma) e Frattesi (Sassuolo) e gli attaccanti Maric (Osijek) e Gytkjaer (Lech Poznan). A quanto pare gli sforzi non si fermeranno a questi innesti, visto che l’amministratore delegato Adriano Galliani ha dichiarato proprio venerdì di essere alla ricerca di “una mezza punta” e di aver ricevuto mandato dallo stesso Berlusconi di migliorare ulteriormente l’organico.

Allo stato attuale le agenzie di scommesse piazzano il Monza in prima fila per la possibile promozione diretta in serie A. Ad esempio Bwin al momento paga 3,50 il doppio salto dei brianzoli, mettendo alle loro spalle Brescia (4,50), Lecce (4,50), Frosinone (7,0), Empoli (8,0) e quindi proprio la SPAL a 10,0.

foto: ufficio stampa AC Monza



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs