Neanche il tempo di capire fino in fondo cosa sia successo a Lignano Sabbiadoro che per la SPAL è già ora di giocare di nuovo. Martedì i biancazzurri saranno di scena al ‘Castellani’ di Empoli, ospiti della formazione guidata da Alessio Dionisi. Come ci racconta il collega Alessio Cocchi di Pianetaempoli.it nella consueta intervista della vigilia, il giovane tecnico proveniente dal Venezia è l’uomo in più dei toscani in questo inizio di stagione molto positivo (due vittorie e un pareggio, 7 punti in classifica e primato condiviso con Cittadella e Salernitana).

OLTRE LE ASPETTATIVE – “Inizio davvero positivo e tutt’altro che preventivato quello dell’Empoli. Oltre ai sette punti sono arrivate prestazioni importanti, solide e convincenti. Dobbiamo essere onesti però: sia col Frosinone che con il Pescara l’Empoli non ha dominato in lungo e largo e se le due gare fossero finite in parità gli avversari non avrebbero rubato niente. Il Monza meritava di vincere. Al di là dei risultati, quello che sta piacendo è lo spirito che questa squadra sembra aver trovato con l’arrivo di Alessio Dionisi, aspetto che ci tengo particolarmente a rimarcare. Non facciamo voli pindarici, ma l’Empoli sarà una bella gatta da pelare per tutti”.

VISTA DA FUORI – “La SPAL sembra che non abbia iniziato con il piede giusto, ma è ancora troppo presto per giudicare i biancazzurri. Poi è chiaro che quando una squadra scende dalla serie A – situazione che qua a Empoli conosciamo fin troppo bene – è sempre sotto la lente d’ingrandimento e continuamente sotto esame, bisogna farci l’abitudine. La SPAL, vista la rosa, ha tutte le carte in regola per fare un grande campionato ma non c’è situazione peggiore del non vincere per chi è obbligato a farlo. Ho guardato integralmente solo Monza-SPAL: partita giocata discretamente ed alla pari”.

EX DI TURNO – “Marino è stata una parentesi, nient’altro. Non saprei come definire la sua esperienza a Empoli, dove non resterà nei cuori e nei ricordi di nessuno dei tifosi. Avesse centrato la promozione, chissà… Ma non è riuscito, per quanto non fosse semplice. È un allenatore che sa fare il suo mestiere, ma che a mio avviso non è di certo nella fase ascendente della sua carriera”.

MERCATO ESTIVO – “Credo che l’Empoli abbia fatto un mercato intelligente, le spese folli sono state fatte un anno fa, e c’è ancora la convinzione che quelle possano fruttare prima o poi. La rosa necessitava di qualche puntello qua e là, ed è stato fatto acquistando profili magari non di primissima fascia ma funzionali al gioco dell’allenatore. Sicuramente quello di Haas può rivelarsi il colpo più importante, ma anche non vendere Ricci è stata una gran mossa. L’arrivo di Dionisi ha alzato l’asticella”.

PRONOTISTICI – “La gara di martedì sera al Castellani è aperta a tutti i risultati, non mi sbilancio. Per quanto riguarda la corsa alla promozione in serie A, sicuramente quest’anno l’Empoli non parte – e non vuol partire – in pole position, al massimo il ruolo di protagonista se lo conquisterà strada facendo. Credo che ci siano anche altre squadre da seguire con attenzione per la lotta promozione. Comunque, non sarà facile per nessuno. Dubito rivedremo un altro Benevento”.

PROBABILE FORMAZIONE – 4312: Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Romagnoli, Terzic; Ricci, Stulac, Haas; Bajrami; La Mantia, Mancuso.

Indisponibili: Zurkowski (infortunato), Casale (quarantena).

In più rispetto alla scorsa stagione: La Mantia (att.; Lecce), Bajrami (cen.; Grasshoppers), Parisi (dif.; Avellino), Terzic (dif.; Fiorentina), Olivieri (att.; Juventus U23), Cambiaso (dif.; Genoa), Haas (cen.; Atalanta), Casale (dif.; Hellas Verona), Matos (att.; Udinese), Furlan (por.; Catania), Klimavicus (att.; Genoa Primavera).

In meno rispetto alla scorsa stagione: Curto (dif.; Südtirol), Branduani (por.; Catanzaro), Ricchi (dif.; Cavese), Cannavò (att.; Vis Pesaro), Fantacci (cen.; Juve Stabia), Provedel (por.; Spezia), Piscopo (att.; Carrarese), Merola (att.; Arezzo), Perucchini (por.; Pistoiese), Imperiale (dif.; Carrarese), Veseli (dif.; Salernitana), Meli (por.; AJ Fano), Mraz (att.; Zaglebie Lubin), Marcjanik (dif.; Arka Gdynia), Jakupovic (att.; NK Domzale), Maietta (dif.; ritirato), Antonelli (dif.; svincolato).

 

foto: ufficio stampa Empoli FC



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs