L’unica squadra nazionale del settore giovanile ad essere scesa in campo nello scorso weekend è stata l’Under 16 di mister Rivalta, capace di imporsi sui pari età del Cittadella col punteggio di 3-1 e raggiungere così il secondo posto solitario della classifica, con dieci punti in quattro partite. Decisiva la tripletta personale dell’attaccante mancino Tommaso Angeletti, finora a secco di gol.

Sono invece state rinviate a data ancora da destinarsi le partite di Under 17 e Under 15, entrambe sempre contro il Cittadella. Posticipata, già da diverso tempo, anche la partita di campionato della Primavera contro l’Ascoli, che doveva giocarsi sabato pomeriggio e invece sarà recuperata (con tutte le incognite del momento) mercoledì 25 novembre.

Nel frattempo, tre giocatori della Primavera sono stati convocati dalla prima squadra nel match di sabato vinto contro il Vicenza. Oltre al portiere Cesare Galeotti (2002), ormai stabilmente preso in considerazione da Marino, si sono seduti in panchina gli attaccanti Demba Seck (2001) e Luca Moro (2001). Quest’ultimo è anche entrato in campo a due minuti dalla fine dei regolamentari al posto del più giovane Sebastiano Esposito, sul punteggio ancora di 2-2. Punta centrale di 189 centimetri, ma capace di giocare in qualunque posizione del tridente d’attacco, Moro è arrivato in estate in prestito dal Padova. Nell’ultima stagione col Genoa in Primavera 1 ha segnato otto gol (più due in Coppa Italia) in diciannove partite mentre l’anno prima si è tolto la soddisfazione di esordire tra i professionisti, giocando otto minuti nel match perso 2-1 dai veneti contro il Carpi.
Sabato si è messo in mostra con una buona giocata individuale nei pochi minuti a disposizione. Per ora mister Scurto lo ha utilizzato in tre partite, tutte da titolare, come punta centrale o come ala sinistra e il ragazzo di Monselice ha risposto con due gol.

Luca Moro abbraccia Lucas Castro dopo il gol del 3-2

 

Under 16
Cittadella – SPAL 1-3 (p.t. 1-1)

Cittadella (4-3-1-2): Veneran, De Zen, Mascarin (dal 32′ s.t. Visentin), Carraro, Vendramini (dal 1′ s.t. D’Ascoli) , Savoldi, Demo, Munteanu, Meneghello (dal 12′ s.t. Ciniltani), Radin (dal 1′ s.t. Pegoraro), Yabre. A disp: Michelin, Scanagatta, Freschi, Pilotto, Hayati. All. Rettore.

SPAL (4-3-3): Alessandroni, Casadei, Santella, Borgia (dal 31′ s.t. Marrale), Verza (dal 31′ s.t. Maset), Galizia, Parravicini (dal 40′ s.t. Bisan), Simonetta (dal 18′ s.t. Marchioro), Angeletti, Deme, Longoni. A disp: Romagnoli, Nappi, D’Agata, Kane, D’Elia. All. Rivalta.

Arbitro: Sig. Albano di Venezia (Ass.ti Gibin e Conforti).
Marcatori: 27′ p.t. Angeletti (S), 38′ p.t. Yabre (C), 5′ s.t. Angeletti (S), 34′ s.t. Angeletti (S).
Ammoniti: Carraro (C), Vendramini (C), Savoldi (C), Munteanu (C), Santella (S).
Espulsi: Carraro (C)
Classifica gruppo B

foto: Isabella Gandolfi / SPAL



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs