E’ servita nuovamente una maratona da oltre 120 minuti conclusa con i calci di rigore per decidere il destino della SPAL in Coppa Italia. E anche stavolta i biancazzurri sono andati avanti, eliminando il Crotone, con il portiere Thiam che ha potuto festeggiare la neutralizzazione di due rigori dopo in 1-1 preso per i capelli nel secondo tempo supplementare. Risultato che può far sorridere Pasquale Marino, sceso in Calabria con appena 19 effettivi tra cui 6 ragazzi della Primavera e un Viviani che è durato 13 minuti per poi arrendersi per mancanza di condizione.

La SPAL accede quindi al quarto turno eliminatorio dove incontrerà il Monza. La partita, in programma per il 24 o 25 novembre, verrà giocata a Ferrara.

Azioni salienti primo tempo:
6′ La prima azione pericolosa della partita è di Simy che dal limite dell’area impensierisce Thiam con un sinistro rasoterra sventato in corner dal portiere.
10′ Ancora chiamato in causa Thiam, che deve distendersi per neutralizzare il tiro stavolta di Vulic.
11′ Continua insistente la pressione del Crotone: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Rispoli colpisce di testa il palo sinistro su cross di Marrone.
24′ Si gioca solo nella metà campo biancazzurra: Rispoli sfonda sulla destra e serve in mezzo Simy. Determinante Okoli a mettersi tra il pallone e la porta.
29′ Prima palla gol della SPAL: il cross dalla sinistra di Ranieri pesca nella zona destra dell’area Sernicola il cui tiro al volo di piatto esce di poco.
32′ Missiroli lancia in verticale Moro che viene strattonato in area da Marrone e Vulic. Protesta la SPAL, ma per l’arbitro è tutto regolare.
34′ Ancora SPAL in avanti: cross di Sernicola, Murgia al vertice dell’area piccola prova di testa a spedire il pallone sul palo lontano. Fuori di poco.
40′ Sinistro violento di Siligardi: Thiam blocca a terra sul primo palo.

Azioni salienti secondo tempo:
5′ Salvatore Esposito centra la porta su una punizione defilata. Festa allontana con i pugni sui piedi di Sernicola che al volo costringe il numero uno dei calabresi ad un’ulteriore intervento per mettere in corner.
13′ Manovra elaborata della SPAL che si conclude con un destro a giro di Moro da dentro l’area, bloccato da Festa.
18′ Molto meglio la SPAL nei primi venti minuti: doppia occasione per Brignola da posizione pericolosa, ma il Crotone si salva facendo muro.
25′ Lampo del Crotone con una giocata personale di Junior Messias. Attento Thiam.
40′ Dopo un quarto d’ora di stallo Crociata prova a rompere il ritmo con un tiro velleitario che termina distante dalla porta.

Azioni salienti primo tempo supplementare:
11′ Sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti Missiroli va alla conclusione di forza, ma viene murato da un difensore.
14′ Punizione da zona pericolosa per il Crotone: Cigarini la mette nel sette dove però trova le dita di Thiam, che salva il risultato con una parata che vale un gol.

Azioni salienti secondo tempo supplementare:
3′ RIGORE PER IL CROTONE! Spaltro e Okoli stringono Junior Messias all’altezza del dischetto del rigore facendolo cadere in terra. A toccare sul piede d’appoggio il brasiliano sembra essere stato Spaltro.
4′ CROTONE IN VANTAGGIO! Cigarini calcia centrale il rigore.
8′ Non molla la SPAL. Occasione gol con Sebastiano Esposito che di testa a centro area non trova la porta su cross dalla trequarti di Sernicola
9′ PAREGGIO SPAL! Sebastiano Esposito protegge il pallone e allarga sulla sinistra per Seck che s’inserisce di gran mestiere e fulmina Festa con un rasoterra a fil di palo.
13′ La SPAL va addirittura vicino al vantaggio: cross di Salvatore Esposito e colpo di testa di Sernicola che colpisce il palo sinistro.

Crotone – SPAL 3-4 dcr
(p.t. 0-0, s.t. 0-0, p.t.s. 0-0, s.t.s. 1-1)

Crotone (3-5-2): Festa; Cuomo, Marrone, Golemic; Rispoli (dal 33′ s.t. Molina), Vulic (dal 1′ s.t. Crociata), Eduardo Henrique, Petriccione (dal 26′ Cigarini), Reca (dal 1′ s.t. Pedro Pereira); Siligardi, Simy (dal 1′ s.t. Junior Messias). A disposizione: Cordaz, Crespi, Magallan, Luperto, Rojas Zamora,Zanellato. All. Stroppa.

SPAL (4-3-3): Thiam; Spaltro, Okoli, Ranieri, Sernicola; Murgia (dal 45′ s.t. Viviani, dal 13′ p.t.s. Zanchetta), Esposito Sal., Missiroli; Brignola (dal 33′ s.t. Seck), Moro (dal 33′ s.t. Esposito Seb.), Tunjov (dal 1′ s.t. Sala). A disposizione: Galeotti, Owolabi-Belewu, Raitanen. All. Marino.

Arbitro: Sig. Matteo Marchetti di Ostia Lido (Ass.ti: Cipressa e Massara, IV uomo: Vigile)
Marcatori: 4′ s.t.s. rig. Cigarini (C), 9′ s.t.s. Seck (S).
Sequenza rigori: Esposito Sal. (S) gol; Siligardi (C) gol; Missiroli (S) gol; Crociata (C) parato; Sala (S) parato; Molina (C) gol; Esposito Seb. (S) gol; Golemic (C) gol; Ranieri (S) gol; Cigarini (C) parato.
Ammoniti: Pedro Pereira (C), Okoli (S), Esposito Sal. (S), Ranieri (S), Eduardo Henrique (C).
Note: porte chiuse, cielo lievemente nuvoloso; calci d’angolo: 11-7; recupero: 0′ p.t., 3′ s.t., 1′ p.t.s., 1′ s.t.s.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs