Le luci della ribalta sono ancora tutte per Etrit Berisha fondamentale nel successo della SPAL allo stadio “Granillo”, casa della Reggina. Oltre al secondo rigore parato in questo campionato di serie B, l’estremo difensore albanese ha fatto altri interventi salva-risultato, guadagnandosi ancora la volta il titolo di migliore in campo.

Questo il suo commento a fine gara:” Abbiamo vinto una partita molto importante contro una squadra forte soprattutto a livello fisico. La Reggina ha lottato con grande intensità per tutti i novanta e passa minuti di gioco. La SPAL ha iniziato bene, continuando per tutto il primo tempo durante il quale sostanzialmente abbiamo rischiato poco o nulla. La Reggina nella ripresa è venuta fuori e ci ha messo un po’ in difficoltà, aiutata dai palloni persi in attacco e dalla nostra poca convinzione: dobbiamo essere più cattivi e determinati e non finire in balia degli eventi. Potevamo chiuderla prima e gestire il finale facendo possesso palla. Tutto sommato comunque siamo stati abbastanza tranquilli, eccezion fatta per il rigore, abbastanza generoso. Se ho studiato Denis? Sì, lo faccio con tutti gli avversari. Sono contento per il risultato e per i miei compagni. Faccio i miei complimenti anche al nostro preparatore dei portieri (Scalabrelli; ndr) perché lavorando sui dettagli in settimana ci fa fare il salto di qualità. Parliamo di un successo fondamentale, ottenuto su un campo parecchio difficile, per tornare su (in serie A; ndr) però dobbiamo fare di più”.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs