Pasquale Marino ha senz’altro tirato un sospiro di sollievo al triplice fischio di Frosinone-SPAL. La sua squadra ha sbancato lo “Stirpe” grazie alla zampata di Paloschi nel finale, ma basta e avanza per iniziare al meglio il 2021 col ritorno al successo. Intervistato dall’ufficio stampa della SPAL nel post-partita, il tecnico siciliano ha elogiato il carattere di un gruppo che ha cercato i tre punti fino all’ultimo:

Nel primo tempo abbiamo cercato di fare la partita, mentre all’inizio della ripresa non siamo entrati benissimo in campo. Man mano che il tempo passava siamo venuti fuori, dimostrando di volere la vittoria ad ogni costo. Negli ultimi venti minuti abbiamo creato tanto, al cospetto di un Frosinone che come avevo detto poteva essere un avversario temibile, nonostante le tante assenze. E’ una vittoria importante per il morale, perché i ragazzi avevano tanta voglia di superare questo periodo negativo“.

A volte si perde un po’ di lucidità e si commette qualche errore per la troppa frenesia, però oggi è andata bene. Adesso ci godiamo qualche giorno di riposo e poi torneremo al lavoro con più entusiasmo. Sono felice per Paloschi che ha fatto gol e per aver visto una squadra determinata. Questo gruppo ha dimostrato che quando gioca è pienamente competitivo, al netto di qualche battuta a vuoto che ci può stare“.

“Un bilancio di questa prima parte di campionato? Per squadre come noi che puntano a fare un campionato di vertice a volte diventa difficile affrontare avversari che si chiudono e lasciano meno spazi. Chi gioca per due risultati su tre spesso può essere avvantaggiato. Tutto sommato con la vittoria di oggi guadagniamo un’iniezione di fiducia molto importante. Era importante arrivare a questa sosta con una vittoria, dopo aver perso due partite. I ragazzi si rilasseranno qualche giorno e torneranno al massimo per l’impegno di Coppa Italia prima, e poi per la ripresa del campionato contro la Reggiana”.



Leaderboard Derby 2019
Grafema