Uno dei principali punti critici del mercato invernale della SPAL ha riguardato l’acquisizione di attaccanti in condizioni fisiche incerte, che vanno aggiungersi ad un reparto che ha già palesato una certa inclinazione alla frequentazione dell’infermeria.

Su questo tema il ds Giorgio Zamuner ha provato a lanciare uno spunto di carattere ottimista: “L’emergenza di fatto terminerà domenica (7 febbraio) perché è vero che saremo un po’ corti a Cosenza, ma poi il giorno successivo riavremo in gruppo sia Di Francesco sia Floccari. Non dimentichiamoci che c’è comunque in organico Seck che ormai va considerato a pieno titolo un giocatore della prima squadra e ha fatto vedere buone cose contro squadre forti come Juventus e Monza. Martedì prossimo (9 febbraio) dovrebbe toccare ad Asencio ricominciare ad allenarsi con i compagni perché in quel giorno scadrà il termine del periodo di isolamento precauzionale dopo i casi di contagio al Covid-19 nel Pescara“.

Non c’è ancora un orizzonte temporale chiaramente delineato per Tumminello: “Credo che sia vicino alla disponibilità – ha detto Zamuner – perché da ormai dieci giorni si allena col gruppo. Ci stiamo andiamo con i piedi di piombo perché non vorremmo accelerare e perdere del tempo dopo con altri problemi. Ha bisogno di adattamento e di giocare le partitelle per ritrovare la piena confidenza. Credo che il suo impiego sia da considerare imminente, ma serve un po’ di pazienza perché non gioca da veramente tanto tempo (settembre 2019, ndr)“.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola