Cosenza-SPAL probabilmente non rimarrà nella storia per la qualità del gioco espresso dalle due squadre, ma per l’incredibile svista dell’assistente arbitrale Di Monte che ha negato ai biancazzurri il gol del possibile 1-2. Il giovanissimo Moro aveva messo dentro il pallone che avrebbe potuto valere tre punti, ma la bandierina s’è alzata per sanzionare una posizione di fuorigioco completamente inesistente. Il punteggio che va in archivio è quindi 1-1, in virtù dei gol di Tremolada nel primo tempo e di Mora nel secondo.

PRIMO TEMPO:
 2’: Valoti prova subito a scaldare le mani del portiere Falcone. Destro dai 30 metri bloccato agevolmente dal numero uno calabrese.
12’: Replica il Cosenza con un altro destro da fuori area, questa volta di Sciaudone. La traiettoria a giro non crea il minimo problema a Berisha.
16’: Conclusione insidiosa di Strefezza, costruita dal vertice destro dell’area di rigore. Il pallone fa la barba al palo e termina fuori.
20’: Doppio passo di Seck che si libera bene al limite dell’area. Il suo tiro termina però altissimo sopra lo specchio della porta.
25’: 1-0 COSENZA! Calabresi avanti grazie al primo gol in stagione di Sciaudone. Tremolada riceva dentro l’area e con l’esterno libera al tiro il collega rossoblù, che non può fallire una sorta di rigore in movimento.
34’: Ancora i lupi della Sila che si rendono pericolosi con una conclusione di Carretta da posizione defilata. Palla in out. Ora i padroni di casa sembrano in totale controllo del match.
42’: Provvidenziale intervento di Ingrosso che chiude in scivolata la progressione di Seck. Il giovane senegalese prova a dare vivacità alla manovra spallina, ma intorno a lui non sembra trovare molta assistenza.
45’: Termina senza recupero il primo tempo del San Vito-Marulla. Padroni di casa in vantaggio dopo una prima frazione ordinata. Nella ripresa la SPAL dovrà inevitabilmente fare qualcosa di più.

SECONDO TEMPO:
8’: Incursione di Ranieri che calcia col sinistro in diagonale, ma bravissimo Falcone che riesce a respingere con le gambe. Sugli sviluppi dell’azione, Paloschi manda alto il colpo di testa.
12’: PAREGGIO DELLA SPAL! LUCA MORA! Il centrocampista della SPAL si inserisce benissimo in area piccola e sfrutta la sponda di Missiroli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I ferraresi ristabiliscono subito il punteggio.
16’: SPAL vicinissima a ribaltare la situazione. Valoti si coordina benissimo e calcia in sforbiciata da dentro l’area: super intervento di Falcone che si conferma anche oggi uno dei migliori tra le file rossoblù
20’: Tocca a Berisha sfoderare i guantoni questa volta. Bellissima azione del Cosenza che manda al tiro Tremolada dal limite. Ottimo intervento del portiere albanese che dice no al fantasista ex Pordenone.
30’: Rialza la testa il Cosenza che prova a sfruttare un momento di stallo tra le file degli spallini. Dialogano ancora Tremolada e Trotta: la conclusione di quest’ultimo è bloccata agevolmente da Berisha.
35’: Tremolada scatenato calcia dai 25 metri una punizione velenosa. Anche questa volta Berisha dice di no.
38’: SPAL vicinissima al vantaggio, Moro mette dentro ma il suo gol viene annullato per una sospetta posizione di fuorigioco. Il replay, tuttavia, mostra come l’attaccante spallino fosse in posizione regolare.
41’: Chiude ancora la porta falcone con un grande intervento su Moro. Il portiere del Cosenza oggi è stato decisivo con una serie di interventi fondamentali.

Cosenza-SPAL 1-1 (pt 1-0)

Cosenza (3-4-1-2): Falcone; Idda, Ingrosso, Legittimo; Gerbo, Petrucci, Sciaudone, Vera (dal 43’s.t. Corsi); Tremolada (dal 38’s.t. Bahlouli); Carretta, Gliozzi (dal 13’ s.t. Trotta). A disp. Matosevic, Saracco, Schiavi, Ba, Kone, Antzoulas, Sueva. All. Occhiuzzi.

SPAL (3-5-2): Berisha; Okoli, Vicari, Raneri; Dickmann, Valoti, Missiroli (dal 29’s.t. Segre), Mora (dal 26’s.t. Esposito), Strefezza; Seck (dal 26’s.t. Moro), Paloschi. A disp. Thiam, Gomis, Tomovic, Spaltro, Sala, Tumminello. All. Marino.

Arbitro: Sig. Abbattista di Molfetta (ass.ti: Yoshikawa e Di Monte; IV uomo: Rapuano)
Marcatori: Sciaudone (C) al 25’p.t., Mora (S) al 12’ s.t.
Ammoniti: Gerbo (C), Valoti (S), Okoli (S)
Note: Porte chiuse. Giornata mite, campo in buone condizioni. Recuperi: 1‘p.t.-3 ‘s.t. Angoli: 3-6



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola