A meno di tre giorni dalla debacle interna contro il Pordenone la SPAL è chiamata a reagire per dare una scossa alla classifica e al proprio campionato e, come ha dichiarato il mister dei biancazzurri Pasquale Marino nella conferenza stampa della vigilia, non può permettersi di sbagliare due partite consecutive se vuole rimanere agganciata al treno della promozione diretta. A Ferrara però arriva l’Empoli capolista, che, come ci racconta il collega di Pianetaempoli.it Simone Galli, sta viaggiando a gonfie vele.

DIRITTO ACQUISITO – “L’Empoli non si è presentata alla partenza della serie B con l’assillo di puntare alla promozione, però è chiaro che a questo punto della stagione non può più nascondersi. Secondo me ha tutte le carte in regola per lottare fino alla fine, anche se la concorrenza è tanta e spietata. A vantaggio della truppa allenata da Dionisi c’è la continuità: ha perso solo una volta, tra l’altro con molte attenuanti nella nebbia di Venezia e questo è un fatto che potrebbe pesare nell’arco di un campionato difficile come quello attuale”.

IL SEGRETO – “Contrariamente all’anno scorso, come dicevo, le pressioni sono minori. È stata costruita una squadra equilibrata, che potesse esprimere un buon calcio. Senza dubbio l’ingaggio di un allenatore come Dionisi, tatticamente preparato e molto affine al modo di pensare della dirigenza, ha facilitato le cose. Credo che il primo segreto sia stato proprio quello di prendere un tecnico emergente, che ha avuto il merito di riabilitare un ambiente depresso dalla stagione scorsa”.

IL MERCATO DI RIPARAZIONE – “Molte squadre si sono mosse per rafforzare il loro organico. Lo stesso Empoli ha acquistato due calciatori come Crociata e Sabelli che hanno innalzato il valore della rosa. Penso che sia stato un mercato significativo soprattutto per le medio-piccole e per le squadre inguaiate nella lotta salvezza. Così facendo è aumentato anche il coefficiente di difficoltà per tutte le altre formazioni”.

I PUNTI DEBOLI – “L’Empoli ha dimostrato di essere una squadra che soffre gli spazi stretti e chiusi. Ne sono una testimonianza i mezzi passi falsi ottenuti contro le formazioni meno blasonate del campionato, che tendono a fare molta densità davanti alla porta. Inoltre, l’Empoli qualche volta commette errori di leggerezza, dovuti più che altro all’inesperienza; va tenuto in considerazione comunque che è la squadra più giovane del campionato”.

LA SPAL – “È di sicuro ancora in corsa per la promozione. Come organico, è una delle squadre più attrezzate, insieme a Lecce e Monza. Certo che deve assolutamente trovare maggiore continuità nei risultati; la serie B è un campionato difficile, lungo ed estenuante e sono certo che la spunterà chi riuscirà ad essere più regolare degli altri”.

PROBABILE FORMAZIONE (4312): Brignoli; Fiamozzi, Romagnoli, Nikolaou, Parisi; Haas (Zurkowski), Stulac, Ricci (Crociata); Bajrami; Mancuso, La Mantia.

Indisponibili: Bandinelli e Sabelli, infortunati, Furlan, squalificato.

Sessione invernale di calciomercato:
* ACQUISTI – Sabelli (d, Brescia, definitivo), Crociata (c, Crotone, prestito).
* CESSIONI – Zappella (d, Cesena, prestito).

foto: ufficio stampa Empoli FC



Leaderboard Derby 2019
Grafema