Uno degli sporadici bollettini settimanali divulgati dalla SPAL ha consentito di rilevare una condizione mai riscontrata prima: Pasquale Marino può contare sull’intera rosa in vista della partita in programma a Vicenza sabato 20 febbraio alle ore 14. Sempre che ovviamente qualcuno non si fermi prima per qualche problema fisico assortito.

Si tratta di un’eventualità mai vista prima in una stagione contrassegnata non solo da assenze dovute agli effetti diretti e indiretti del Covid-19 (Berisha, Sala, Strefezza, Viviani, Paloschi, Asencio), ma anche da infortuni più o meno seri capitati ai biancazzurri. L’ultimo di questi era occorso a Marco Sala, ma pare che l’esterno sia pienamente guarito dal problema muscolare che l’aveva colpito ormai dieci giorni fa. Si tratta di un recupero prezioso, visto che non più tardi di una settimana fa Marino aveva fatto notare d’essere a corto di interpreti mancini sulla fascia sinistra.

Peraltro il tecnico ha citato frequentemente le ondate di assenze, spesso concentrate nei singoli reparti, a parziale attenuante dei momenti difficili vissuti dalla squadra. Ora che l’infermeria è svuotata e c’è stata finalmente l’occasione di fare una settimana piena di allenamenti non dovrebbero più esserci impedimenti (o alibi) per l’espressione del pieno potenziale di questo organico. Rimangono alcune incognite sulle condizioni di Asencio e Tumminello, ma con il contemporaneo rientro di Valoti dalla squalifica non dovrebbero rappresentare chissà quale problema.



Leaderboard Derby 2019
Grafema