Un rigore trasformato da Mattia Valoti (gol n.8 in stagione) è bastato alla SPAL per ritrovare una vittoria che mancava ormai da metà gennaio. A farne le spese è stato un Pescara quasi mai realmente pericoloso, anche perché è rimasto in dieci uomini al termine del primo tempo per una sciocca doppia ammonizione rimediata dal difensore Drudi. Piuttosto contestata la direzione arbitrale del signor La Penna, visto che il rigore conquistato da Luca Mora è stato considerato eccessivo dai padroni di casa. Per Marino e i suoi uomini contava soprattutto vincere per il morale e non perdere terreno in classifica: missione compiuta, seppure con una certa fatica.

Pescara-SPAL 0-1 (pt 0-1)
Pescara (3-5-2): Fiorillo; Guth, Drudi, Scognamiglio; Bellanova, Dessena (dal 55′ Rigoni), Busellato (dal 71′ Memushaj), Machin (dal 71′ Maistro), Masciangelo; Odgaard (dal 71′ Galano), Giannetti (dal 55′ Ceter). A disp.: Alastra, Valdifiori, Capone, Fernandes, Sorensen, Nzita, Vokić. All.: Grassadonia.
SPAL (3-5-2): Thiam; Okoli (dal 46′ Tomovic), Vicari, Ranieri; Sernicola, Mora, Missiroli (dal 79′ Segre),Valoti (dal 46′ Esposito), Sala (dal 82′ Dickmann), Asencio, Di Francesco (dal 57′ Paloschi). A disp.: Gomis, Wozniak, Spaltro, Murgia, Strefezza, Seck, Tumminello. All.: Marino.
ARBITRO: sig. La Penna di Roma (assist. Mokhtar-Nuzzi; IV uomo: Di Martino)
MARCATORI: 8′ rig. Valoti (S)
AMMONITI: Okoli (S), Valoti (S), Busellato (P), Dessena (P), Sernicola (S)
ESPULSI: Drudi (P) al 43′ per doppia ammonizione
NOTE: terreno di gioco in buone condizioni. Angoli: 11-4 per il Pescara. Recuperi:2′ p.t., 4′ s.t.

Azioni salienti primo tempo:
6′ Primo brivido per il Pescara con Di Francesco che, al limite dell’area, fa partire un destro secco ma decisamente troppo centrale che viene intercettato da Fiorillo.
7′ Mora si inserisce in area, cerca il contatto con Scognamiglio e va giù: per La Penna è rigore.
8′ GOL DELLA SPAL! Valoti va sul dischetto e calcia alla sinistra di Fiorillo. Il portiere tocca, ma la palla finisce in rete. Ottavo gol stagionale per il centrocampista.
11′ Proteste da parte del Pescara per un presunto tocco di mano di Ranieri in area su un cross lungo di Masciangelo. Il difensore estense ha la mano nettamente attaccata al corpo e La Penna lascia proseguire.
12′ Mora fa partire un cross rasoterra da sinistra: Sernicola non riesce ad arrivare in tempo sul pallone e Fiorillo interviene in due tempi.
35′ Ci prova il Pescara con un cross di Machin per Odgaard che cerca la porta, ma Vicari devia e mette in calcio d’angolo. Tenta nuovamente la squadra di casa con Busellato, sugli sviluppi del corner stesso, tiro che però finisce altissimo.
38′ Continua il pressing con Gianetti che riceve palla da una rimessa laterale e riesce da solo ad entrare in area. L’azione termina con la conclusione in porta da parte dell’attaccante, ma il suo destro è sballato e non crea problemi a Thiam.
45′ Occasione per la SPAL sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Di Francesco. La palla finisce in mezzo all’area e Missiroli prova a deviare di testa per sorprendere Fiorillo. La sfera sembra entrare, ma Bellanova salva sulla linea con una rovesciata perfettamente riuscita.

Azioni salienti secondo tempo:
61′ Missiroli al limite dell’area cede ad Asencio che scarica direttamente in porta. La sfera esce ampiamente alla destra di Fiorillo.
62′ Masciangelo inserisce in area una palla pericolosa per Odgaard, ma il danese non arriva in tempo e Thiam blocca.
69′ Occasione per la SPAL con uno scambio tra Asencio e Paloschi: il numero nove conclude al volo, chiamando Fiorillo alla deviazione in calcio d’angolo.
76′ Paloschi arriva sul fondo e recapita un pallone interessante per Mora: palla che poi arriva a Sala per la conclusione di sinistro. Fiorillo blocca.
83′ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Guth riesce ad anticipare da Esposito e prova a sorprendere Thiam, ma non riesce a trovare la porta.
84′ Ceter guadagna palla nella metà campo e arriva fino all’area concludendo con un destro leggermente impreciso che diventa preda di Thiam.
90’+4′ Ultimo brivido per la SPAL: Bellanova manda in area un pallone insidioso. A provarci al volo è Rigoni con un’acrobazia, fortunatamente deviata sul fondo.

a cura di Alessia Pandini



Leaderboard Derby 2019
Grafema