La disfatta di Pisa, a meno di clamorosi colpi di scena, costerà la panchina a Pasquale Marino. Il tecnico siciliano s’appresta a pagare il conto per un rendimento totalmente deficitario nel girone di ritorno (9 punti in 10 partite) e al suo posto, secondo Michele Criscitiello e Alfredo Pedullà di Sportitalia, potrebbe toccare a Massimo Rastelli (1968).

L’ex allenatore di Avellino, Cagliari e Cremonese è senz’altro il favorito in una corsa che sembra includere anche Aurelio Andreazzoli (1953) e Cristian Bucchi (1977). Rastelli è inattivo dallo scorso 4 marzo 2020, quando fu esonerato – per la seconda volta – dalla Cremonese. La sua esperienza con il club lombardo è stata costellata da alti e bassi.

Chiamato nel novembre 2018 per rimpiazzare Andrea Mandorlini, riuscì a risollevare i grigiorossi fino a portarli ad un passo dalla qualificazione ai playoff. Nella stagione successiva (2019/2020) una partenza negativa gli costò il posto dopo appena sette giornate di campionato e venne sostituito da Marco Baroni, attuale allenatore della Reggina. A gennaio 2020 tuttavia venne richiamato ma solo per nove partite. Al suo posto la Cremonese prese Bisoli, esonerato a sua volta nel corso di questa stagione.

Nel corso della sua carriera Rastelli ha conquistato una promozione in Prima Divisione Lega Pro (Juve Stabia 2009/2010), una in serie B (Avellino 2012/2013) e una in serie A (Cagliari 2015/2016). Sempre con l’Avellino ha preso parte ai playoff di serie B 2014/2015 fino alla doppia semifinale con il Bologna (poi promosso). La sua esperienza in serie A alla guida del Cagliari è stata inizialmente positiva (11° posto nel campionato 2016/2017), mentre nella stagione successiva un avvio incerto (6 punti in 8 partite) ha portato alla conclusione anticipata del suo incarico.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola