A quanto pare i timori della vigilia di Massimo Rastelli erano fondati. L’Ascoli si prende i tre punti anche nella gara di ritorno, imponendo al nuovo tecnico la prima sconfitta della sua gestione. Eppure la partita, per quanto apparsa subito complicata, s’era messa bene per la SPAL grazie all’undicesimo gol stagionale di Valoti, peraltro confezionato dopo una bella azione. I marchigiani però hanno avuto il merito di non scomporsi più di tanto e prima dell’intervallo hanno raggiunto il pareggio con un gol un po’ fortunoso (ma meritato) del solito Sabiri, autore di una doppietta nel girone d’andata. L’infortunio occorso a Valoti (apparentemente una contusione) e la scarsa autonomia di Viviani hanno ulteriormente complicato i piani di Rastelli nella ripresa, fino al gol del sorpasso di Bajic dovuto soprattutto a una dormita di Tomovic. Da lì la SPAL si è accampata spesso nella trequarti avversaria, ma ha creato meno di quanto fosse lecito aspettarsi. Nel prossimo turno i biancazzurri dovranno fare visita al Brescia, ma solo domenica sarà chiaro quando si giocherà, visto il caos generato dalla situazione del Pescara.   

SPAL-Ascoli 1-2 (pt 1-1 )

SPAL (4312): Berisha; Dickmann (dal 37’s.t. Asencio), Tomovic, Okoli, Ranieri; Missiroli, Viviani (dal 1’s.t. Murgia), Segre (dal 26’s.t. Sala); Valoti (dal 1’p.t. Strefezza); Floccari, Di Francesco (dal 26’s.t. Moro). A disp. Galeotti, Thiam, Esposito, Spaltro, Peda, Seck. All. Rastelli.

Ascoli (4312): Leali; Pucino, Brosco, Avlonitis (dal 16’s.t. Quaranta), D’Orazio; Saric (dal 33’s.t. Eramo), Caligara, Buchel (dal 25’s.t. Danzi); Sabiri; Bajic (dal 25’s.t. Bidaoui), Dionisi. A disp. Sarr, Cangiano, Parigini, Mosti, Pinna, Cacciatore, Simeri, Charpentier. All. Sottil.

Arbitro: Sig. Giacomelli di Trieste. (Ass.ti: Mondin-Mastrodonato. IV uomo: Amabile).
Marcatori: Valoti (S) al 26’ p.t., Sabiri (A) al 43’ p.t., Bajic (A) al 8’s.t.
Ammoniti: Tomovic (S), Buchel (A), Quaranta (A), Dionisi (A).
Note: Serata serena, campo in buone condizioni. Angoli: 5-1. Recuperi: 2’p.t. – 5’s.t.

Azioni salienti primo tempo: 

16’: Ottimo giro palla dell’Ascoli che porta al cross Saric, defilato in fascia destra. La sfera passa radente nell’area piccola mancando di un soffio la deviazione di Bajic.
20’: Ancora Ascoli pericoloso. Sabiri arriva a concludere in area con un destro ad incrociare: Berisha fa buona guardia, poi sulla ribattuta è bravissimo Missiroli ad anticipare il tap-in di Bajic.
25’: Gol della SPAL! Bella ripartenza dei biancazzurri con Missiroli che serve Floccari; gran tocco del capitano che apparecchia al limite dell’area per l’accorente Valoti, il cui destro potente non lascia scampo a Leali.
33’: SPAL vicinissima al raddoppio ancora con un contropiede quasi perfetto. Valoti per Di Francesco, che di prima innesca Segre: il destro della mezzala viene respinto da Leali.
39’: Cerca di riprendersi l’Ascoli dopo aver accusato parecchio il gol di svantaggio. Destro di Caligara da fuori, blocca sicuro Berisha.
42’: Pareggio dell’Ascoli! Bajic apparecchia per il destro di D’Orazio al limite dell’area, la conclusione del terzino rimpalla su Sabiri, che una volta recuperato il pallone mette a sedere Okoli e conclude sul secondo palo il gol dell’ 1-1.
44’: Punizione defilata di Sabiri calciata benissimo, la palla termina sulla parte alta della traversa.
45’+2’: Floccari vicinissimo al raddoppio con una serie di finte e un destro velenoso, otttima ancora una volta la risposta di Leali.

Azioni salienti secondo tempo

4’: Gli ospiti ripartono subito forte. Colpo di testa di Dionisi, che per fortuna della SPAL non riesce ad angolare. Facile la parata di Berisha.
8’: L’Ascoli la ribalta! 2-1 degli ospiti con un colpo di testa di Bajic che taglia in area piccola e sorprende i difensori spallini. La squadra di Rastelli appare molto frastornata.
18’: Cerca di reagire la SPAL con una combinazione Di Francesco-Segre: il sinistro del centrocampista esce alto sopra la traversa.
22’: La conclusione di Di Francesco viene deviata da Pucino e sbatte sulla traversa. La SPAL a testa bassa prova a riprendere il risultato.
31’: Ranieri spinge sulla sinistra e mette un cross sull’altra fascia per l’accorrente Dickmann. L’esterno destro tenta la conclusione al volo ma strozza troppo e manda fuori.
45’+1’: SPAL alla disperata ricerca del pari. Murgia appoggia per Asencio che calcia da fuori: destro debole, facile preda di Leali.
45’+5’: Bidaoui in contropiede calcia in porta: respinge Berisha provando a far ripartire subito l’azione, ma non c’è più tempo.



Leaderboard Derby 2019
Grafema