È Marco Mancosu, nuovo arrivato in casa SPAL ma certamente non ultimo per carisma ed esperienza, a rispondere alle consuete domande del post-partita. Il trequartista sardo, protagonista in occasione del pareggio spallino con il rigore procurato, commenta così la sconfitta e la prestazione della squadra.

Sicuramente c’è dispiacere per il risultato di oggi, ma io che sono un po’ più grande della media del gruppo insieme agli altri ‘anziani’ so che queste sconfitte fanno parte del gioco, inevitabilmente ci possono stare e servono per la crescita dei tanti giovani che abbiamo in squadra. Quindi meglio perdere ad inizio campionato, così da poter crescere. Sapevamo di avere di fronte una squadra esperta e penso si sia visto. Ce ne andiamo da Reggio con la consapevolezza che si possono solo fare progressi“.

La nostra prestazione? Penso che si siano viste anche buone cose in questa sconfitta, soprattutto nel primo tempo abbiamo fatto qualcosa per metterli in difficoltà e un nostro vantaggio poteva anche starci. Purtroppo non ci siamo riusciti, prendiamo quanto di buono abbiamo fatto e fortunatamente abbiamo tra tre giorni una nuova partita con cui rifarci. Questa è sempre una cosa buona: dopo il 5-0 al Pordenone c’è stata la pausa del campionato e non abbiamo avuto la possibilità di cercare continuità di risultato nell’immediato. Martedì abbiamo subito occasione per rifarci“.



Elite Division – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard