La versione casalinga della SPAL è bella e vincente: i gol di Seck (primo in serie B), Viviani e Colombo contribuiscono a liquidare un Vicenza in grave difficoltà, in grado di segnare solo con una deviazione fortuita e con una zuccata al 95′ con i biancazzurri già intenti a gustare l’idea dei tre punti. Solo un po’ di imprecisione ha impedito alla squadra di Clotet di chiudere con un passivo più ampio che sarebbe stato meritato. Nel prossimo turno si giocherà Ternana-SPAL (domenica 26 settembre ore 20.30).

Azioni salienti primo tempo:
5′ Bella azione della SPAL, tutta di prima: torre di Colombo che favorisce Seck, il quale cede a Mancosu che a sua volta serve in profondità Crociata. Il suo destro a giro viene respinto da una chiusura in extremis della difesa biancorossa.
7′ Bomba di Giacomelli da calcio di punizione, bravo Thiam a sventare senza fronzoli una conclusione centrale ma molto potente.
10′ Questa volata Colombo si mette in proprio: dalla destra si accentra e mira al palo lontano con un tiro rasoterra insidioso, Grandi però è attento e allontana.
30′ La SPAL passa in vantaggio! Tutto parte da una triangolazione sull’out di sinistra tra Crociata, Mancosu e Tripaldelli, che, dopo una sovrapposizione dal tempismo perfetto, pesca l’accorrente Seck nel cuore dell’area di rigore del Vicenza, l’esterno biancazzurro non si fa pregare e batte Grandi di piattone.
37′ Pareggio del Vicenza. Una conclusione piuttosto velleitaria di Calderoni dai trenta metri trova la sfortunata deviazione di Capradossi, preoccupato e disturbato dall’inserimento di Zonta. Beffato un incolpevole Thiam.

Azioni salienti secondo tempo:
5′ Destro al volo di Esposito sugli sviluppi di un calcio d’angolo: la palla fa la barba al palo alla sinistra di Grandi, così il boato della Ovest rimane strozzato nella gola dei tifosi biancazzurri.
9′ SPAL di nuovo in vantaggio! Punizione magistrale di Viviani, che dal vertice sinistro dell’area di rigore disegna una traiettoria perfetta che scavalca la barriera del Vicenza e finisce la propria corsa nell’angolino basso.
17′ La SPAL allunga grazie a un super-gol di Colombo: fa secchi tre difensori, mette la palla in buca d’angolo con un sinistro chirurgico e va a prendersi il meritato abbraccio di una Ovest in visibilio. Una rete da applausi!
36′ Occasionissima per la SPAL: Melchiorri serve in profondità D’Orazio che quasi a tu per tu con Grandi strozza troppo il mancino e spreca un’assistenza al bacio.
41′ Ancora D’Orazio protagonista, questa volta è l’estremo difensore biancorosso a negargli la gioia del gol.
49′ Il Vicenza accorcia le distanza con Proia, a segno sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina.

SPAL – Vicenza 3-2 (p.t. 1-1)

SPAL (4231): Thiam; Dickmann (Dal 34′ s.t. Zuculini), Vicari, Capradossi, Tripaldelli; Esposito, Viviani (Dal 24′ s.t. Da Riva); Seck (Dal 27′ s.t. D’Orazio), Mancosu, Crociata; Colombo (Dal 34′ s.t. Melchiorri). A disp.: Seculin, Mora, Ellertsson, Spaltro, Coccolo, Heidenreich, Celia, Piscopo. All.: Clotet.

Vicenza (4312): Grandi; Di Pardo, Pasini, Cappelletti, Calderoni; Zonta (Dal 29′ s.t. Longo), Pontisso (Dal 20′ p.t. Padella e Dal 29′ s.t. Crecco), Ranocchia; Proia; Mancini (Dal 12′ s.t. Meggiorini), Giacomelli (Dal 12′ Dalmonte). A disp.: Pizzignacco, Confente, Brosco, Ierardi, Rigoni, Sandon. All.: Di Carlo.

MARCATORI: Seck 30′ p.t. (S), 37′ p.t. aut. Capradossi (V), 9′ s.t. Viviani (S), 17′ s.t. Colombo (S), 49′ s.t. Proia (V).

AMMONITI: Mancini (V), Crociata (S), Tripaldelli (S)
ARBITRO: Antonio Di Martino di Teramo. (Ass.ti: Marchi, Lombardi . IV: Di Graci. VAR: Camplone. AVAR: Mondin).
NOTE: Terreno in perfette condizioni; Angoli: 11-9 in favore dei padroni di casa. Recuperi: 3′ p.t., 5′ s.t.