Ternana-SPAL 1-0 ha detto che per la squadra di mister Clotet c’è ancora molto lavoro da fare per iniziare a macinare punti anche lontano da Ferrara. Per Lorenzo Dickmann, intervistato nel post-partita, il problema principale dei biancazzurri è proprio la cattiveria che manca per trovare la via del gol:

Senza dubbio è mancato il cinismo sotto porta. Torniamo un’altra volta a Ferrara senza punti dopo una partita in cui abbiamo dato tutto, ma evidentemente quello che facciamo non basta. Dobbiamo cercare di essere più cattivi quando si presentano le occasioni e cercare di iniziare a fare punti anche in trasferta. Siamo stufi di regalarli agli avversari. Tra casa e trasferta non credo si debba cambiare atteggiamento: alla fine si lotta e si corre. Purtroppo non riusciamo a trovare la via del gol. La Ternana ha segnato dopo dodici minuti e dopo s’è messa dietro, impostando di fatto la partita che voleva. Dento al campo non si riusciva a giocare perché loro facevano densità in mezzo. Bisogna andare per vie esterne e forse dovevamo mettere dentro qualche pallone in più. Siamo arrabbiati e nervosi perché non arrivano i risultati che vorremo. Daremo il massimo sabato per portare a casa i tre punti contro il Parma“.

[foto: F. Rubin]