La SPAL riparte immediatamente con una vittoria nel campionato Primavera sbancando il campo del Pescara (0-1) nel contesto di una partita che si è rivelata più difficile di quanto potesse dire la classifica alla vigilia.

SPAL che domina fino al quarto d’ora, quando si accende definitivamente la sfida: prima il vantaggio (meritato) degli ospiti con Pavlides, poi l’immediata risposta dei padroni di casa con la doppia traversa di Blanuta nel giro di dieci minuti. Gli estensi, un po’ paradossalmente, calano dopo essere passati in vantaggio, mentre il Pescara inverte la tendenza e inizia a rendersi pericoloso proprio dopo il 15’. Nel secondo tempo si alzano ulteriormente i ritmi, con il Pescara ripetutamente vicino al pareggio e una SPAL che, forte del vantaggio maturato nella prima frazione, si limita a gestire il controllo del pallone e a costruire il necessario per disinnescare le offensive abruzzesi. Protagonista di giornata è senz’altro l’estremo difensore biancazzurro Rigon che, oltre a ringraziare i legni della sua porta, si rende protagonista di almeno tre interventi fondamentali per mantenere l’1-0 e portare a casa i tre punti. La SPAL sale così a quota 11 in classifica, continuando nel percorso di crescita più volte citato da mister Piccareta. Il Pescara rimane invece sul fondo con 4 punti insieme al Bologna. Per i biancazzurri il prossimo appuntamento è in programma domenica 7 novembre alle ore 15, in casa contro il Torino.

LINK: la classifica temporanea del campionato Primavera 1, via MondoPrimavera

Pescara-SPAL 0-1 (pt 0-1)

Pescara (433): Lucatelli; Staver, Sakho, Scipione, Longobardi; Sanogo, Kuqi (dal 13’ s.t. Mehic D.), Dagasso; Galfano (dal 13’ s.t. Sayari), Blanuta, Caliò (dal 32’ s.t. Salvatore). A disp.: Gallo, De Francesco, Dieye Baka, Postiglione, Colarelli, Stampella, Scipioni, Savarese. All.: Iervese.

SPAL (433): Rigon; Forapani, Saio, Csinger, Borsoi; Sperti (dal 43’ s.t. Abdalla), Simonetta (dal 32’ s.t. Gineitis), Pavlides (dal 20’ s.t. De Milato); D’Andrea, Wilke Baams (dal 32’ s.t. Roda), Orfei (dal 43’ s.t. Pinotti). A disp.: Magri, Campagna, Dell’Aquila, Fiori, Fahad. All.: Piccareta.
Arbitro: sig. Luongo di Napoli (ass.ti De Angelis e Cecchi).
RETI: 15’ p.t. Pavlides (S).
Ammoniti: Wilke Baams (S), Caliò (P), Blanuta (P), De Milato (S).
Note: giornata nuvolosa, campo sintetico. Angoli: 9-5. Recuperi: 1’ p.t., 4’ s.t..

Azioni salienti 1° tempo:
4’ Esce bene la SPAL in palleggio con D’Andrea che manda Wilke Baams a tu per tu con Lucatelli: tocca male però l’attaccante, commettendo anche fallo sul portiere.
6’ Occasione per Sperti che si accentra e calcia con il mancino: strozza troppo il tiro la mezzala biancazzurra, con la conclusione che si spegne sul fondo.
16’ VANTAGGIO SPAL! Girata di testa di Pavlides, cercato dal cross di prima di Sperti sugli sviluppi di corner battuto corto da D’Andrea. 1-0 meritato per la SPAL.
17’ Immediata risposta del Pescara! Grande occasione per Blanuta con un colpo di testa che si stampa sulla traversa.
23’ Altra occasione per Pavlides, azione fotocopia a quella che ha portato al gol il centrocampista cipriota: pallone a fil di palo, fuori.
27’ Altra traversa di Blanuta! Sul cross dalla destra di Sanogo, il numero nove abruzzese è bravo a coordinarsi e provare la rovesciata, dopo il tocco di testa di Csinger, ancora una volta fermato dal legno.
38’ Buona occasione per la SPAL: cross lungo di Borsoi, sul secondo palo D’Andrea appoggia per Forapani che al volo manca la porta non di molto.

Azioni salienti 2° tempo:
6’ Ancora da calcio d’angolo la SPAL, il colpo di testa di Saio è però debole tra le braccia di Lucatelli.
12’ Occasione SPAL: schema su punizione battuta da D’Andrea che serve Forapani: la palla viaggia lontana dalla porta.
17’ Ci prova subito il neoentrato Sayari che si accentra e calcia con il sinistro: centrale, para Rigon.
22’ Miracolo di Rigon! Sbaglia Borsoi che regala palla a Sayari, quest’ultimo a botta sicura cerca la porta, fermato solo da un grande intervento del numero uno estense, che evita anche il tap-in di Blanuta.
31’ Ancora Sayari a seminare il panico nella difesa della SPAL: il suo mancino finisce però larghissimo oltre la porta di Rigon.
41’ Ottimo spunto di Salvatore che si accentra dalla sinistra, salta un paio di uomini e serve Blanuta che calcia male ma conquista comunque calcio d’angolo.
42’ Vola Rigon sul colpo di testa di Mehic, mettendo ancora in angolo con una parata tutt’altro che facile.
45’ Altro miracolo di Rigon! Il portiere (indubbiamente il migliore dei ragazzi di Piccareta) salva su Blanuta in tuffo chiudendo ancora la porta nella sfida personale con il centravanti di casa.
48’ Non la chiude la SPAL: Gineitis involato verso la porta tira addosso a Lucatelli, complice l’intervento di Scipione a sbilanciare il centrocampista.



Elite Division – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard