Da cinque a oltre venti casi. Il conto dei contagi da Covid-19 all’interno della SPAL è lievitato nel giro di tre giorni e questo ha ovviamente imposto molta cautela alla società, che si è dovuta concentrare su un intenso carteggio con le autorità sanitarie locali fatto di referti di laboratorio e comunicazioni varie.

Il provvedimento ufficiale che metterà sotto chiave, almeno metaforicamente, la SPAL per almeno una settimana è atteso per la giornata di mercoledì 22 dicembre. I tempi dilatati dipendo in parte dalle attese per alcuni referti in un momento nei quali i laboratori sono decisamente sotto stress. Ovviamente tutti i positivi e i relativi contatti sono già in isolamento, ma lo stop della AUSL locale permetterà al club di notificare alla Lega di serie B – evidenze alla mano – l’impossibilità di giocare le partite contro Benevento e Pisa in programma rispettivamente il 26 e 29 dicembre. Il passaggio di comunicazioni formali probabilmente porterà alla redazione di un comunicato entro la giornata.

Da lì non rimarranno che due punti da definire: il giorno della ripresa delle sedute di allenamento e le date dei recuperi. Nel primo caso la SPAL confida di poter tornare sul campo con l’inizio del 2022. Per i positivi asintomatici la quarantena dura sette giorni e si conclude in caso di tampone negativo. Per i sintomatici (ce ne sono alcuni) il termine è di tre giorni più lungo, sempre con esito negativo di un tampone. Calendario alla mano si arriverebbe al 3 di gennaio. Anche se ci sarebbe il nodo delle vacanze: dopo l’ultimo impegno del 29 dicembre i calciatori avrebbero diritto a dieci giorni di libertà in coincidenza con la sosta invernale, ma la necessità di un rapido ricondizionamento potrebbe scombussolare i piani di tutti. Va da sé che con una ripresa degli impegni ufficiali fissata per il weekend del 14-15-16 gennaio è abbastanza irrealistico pensare che la squadra possa prepararsi per appena tre o quattro giorni.

Per quanto riguarda le gare di campionato è altamente improbabile che le sfide con Benevento e Pisa possano essere collocate nella prima decade di gennaio, anche per le ragioni precedentemente esposte. Molto più probabilmente verranno individuate delle finestre infrasettimanali tra gennaio e febbraio in modo da non incidere in maniera troppo pesante sulla regolarità della competizione.



Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard