Il presidente della SPAL Joe Tacopina non ha voluto mancare a Lignano Sabbiadoro per il match col Pordenone e dopo il fischio finale si è intrattenuto con i cronisti presenti per fare alcune considerazioni.

Non bene il primo tempo, meglio il secondo: riassumerei esattamente così la partita di oggi. Il risultato purtroppo non rappresenta la prestazione: abbiamo dominato la partita, avremmo dovuto vincerla, ma avremmo anche potuto perderla. Onestamente non sono pienamente soddisfatto del risultato perché penso che oggi avremmo dovuto vincere. Ma ciò che vedo è che abbiamo certamente le carte in regola e le capacità di battere chiunque senza paura”.

“Resto convinto che possiamo giocarcela per i playoff. Oggi purtroppo abbiamo giocato due diverse partite. Dobbiamo iniziare a giocare il nostro calcio dal primo minuto, non dopo l’intervallo. Va migliorato l’approccio. Non sono preoccupato per la classifica perché altrimenti non avrei detto che abbiamo potenzialità da playoff. Penso che in questo primo girone di andata gli arbitri ci abbiano fatto perdere qualche punto pesante per la strada, quindi molti fattori hanno inciso sulla posizione che abbiamo oggi. Ora però ci siamo rafforzati e con un allenatore che è il migliore che si potesse avere. La classifica è molto corta e nel giro di pochi punti o poche vittorie tutto può essere invertito: con questi giocatori e con questo allenatore non sono assolutamente spaventato“.

I nuovi mi piacciono molto, penso che siano giocatori arrivati per colmare alcune mancanze e completare il nostro organico. Abbiamo ora la possibilità di avere una buona seconda scelta in ogni singolo ruolo, compresi quelli in cui ci eravamo resi conto di essere un po’ più scoperti. Vido è senza dubbio uno degli attaccanti più talentuosi di tutta la serie B, Zanellato ha giocato anche in A nella sua carriera ed è sicuramente un giocatore di livello assoluto pur avendo soli 23 anni. Ora fa parte della SPAL e ne siamo proprietari quindi mi aspetto che diventi un pezzo importante del nostro futuro. Thiam? Adesso è un altro giocatore. Ma non voglio soffermarmi troppo sui singoli: è stato un bel mercato di riparazione in cui abbiamo completato la rosa alzandone il valore generale”.

I tifosi? Wow, oggi ce n’erano davvero tanti. Sono i migliori in Italia. Che sia bel tempo o brutto tempo loro sono sempre lì. Non servono parole per descrivere quanto siano incredibili“.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard