foto Filippo Rubin

Nella sala stampa del centro sportivo “G.B. Fabbri” mister Roberto Venturato incontra (virtualmente) la stampa per rispondere alle domande in vista della sfida contro il Monza, partita che gli varrà la 200^ panchina in serie B. Al centro del dibattito, oltre al blasone dell’avversario, ci sono la gestione dell’emergenza in difesa e i dubbi sull’attacco.

DISPONIBILI / INDISPONIBILI – La buona notizia sta nelle convocazioni, dopo lungo tempo, di Peda e soprattutto di Latte Lath. Tuttavia Venturato deve fare i conti con una doppia assenza in difesa a causa della squalifica di Meccariello (1 giornata) e dei problemi fisici che hanno colpito Vicari e Tripaldelli. Ancora fuori Viviani, seppure solo in via precauzionale. “Vicari – ha spiegato il mister – ha avuto un piccolo problema, ma in modo molto sereno in diverse occasioni ho detto che la rosa della SPAL ha giocatori bravi e credo che anche i giovani difensori lo siano. Vicari ci dà impatto, esperienza e qualità, però ora ha questo problema e credo di avere grande fiducia e soprattutto grande consapevolezza dei mezzi che hanno Peda e Heidenreich: uno dei due giocherà. Peda si è ripreso dopo aver lavorato a lungo a parte e solo nell’ultima settimana ha lavorato con la squadra, mentre Heidenreich ha lavorato sempre con la squadra, quindi prenderò questa decisione in base alla giornata di oggi. Sono sereno perché sono due ragazzi che hanno qualità importanti e da parte mia c’è grande fiducia, indipendentemente che giochi uno o l’altro”.

FORMAZIONE – “Uno dei dubbi che ho è se far partire o meno Colombo dall’inizio, però sicuramente è un giocatore che può darci un contributo importante in questa partita. Gli attaccanti che abbiamo hanno la capacità di abbinarsi e giocare bene insieme: Colombo-Finotto, Colombo-Vido, Colombo-Melchiorri sono tutte buone coppie, e c’è anche il recupero di Latte Lath che viene da un lungo infortunio ma ora è a disposizione. Sono tutti giocatori rimasti nel mercato di gennaio ed è arrivato qualcuno proprio perché credo possano esprimersi bene giocando insieme. Sicuramente a Pordenone Finotto e Vido hanno fatto un buon lavoro sia nella fase difensiva sia in fase di costruzione, però anche Colombo in questa settimana si è ripreso ed ha partecipato con grande attenzione”.

TRASFERTA DIFFICILE – “Andiamo a giocarci la partita con la giusta determinazione e la giusta consapevolezza delle capacità che abbiamo. Il Monza è una squadra che ha dichiarato in modo esplicito e chiaro qual è il suo obiettivo di questo campionato: cercare di andare in serie A. Giochiamo contro una squadra costruita coi presupposti, la rosa ed un tecnico che hanno grandi capacità, per cui sarà una partita importante e tra le più difficili del campionato. Noi dobbiamo avere sempre la capacità di mantenere la nostra identità ed il nostro modo di interpretare il calcio, e di farlo in campo indipendentemente dall’avversario. Quindi grande rispetto per il Monza, sicuramente sarà una partita in cui partono favoriti, ma noi cercheremo di giocarcela”.

AVVERSARI – “Sicuramente il Monza ha riscontrato qualche difficoltà nel girone d’andata ed all’inizio del girone di ritorno, ma le difficoltà le abbiamo tutti e le partite vanno giocate. Credo che in tante occasioni abbiano dimostrato di essere una squadra di grande livello ed anche se in questo momento hanno un po’ di favore credo sia giusto avere l’atteggiamento della squadra che prova a conquistarsi qualcosa di importante e questo è quello che mi piace trasferire. Di fronte abbiamo una squadra di grande livello ma, allo stesso tempo, dobbiamo avere la voglia e l’entusiasmo per giocarci la partita e portarci a casa qualcosa di importante”. 

ATTACCO – “Riuscire a fare gol con continuità sia in casa sia fuori è un fattore su cui dobbiamo lavorare. È un aspetto che questa squadra ha avuto come problematica in questa stagione e quindi occorre mettere qualcosa in più nella testa, nelle gambe e nel cuore di questi ragazzi. C’è anche un altro dato importante: magari fuori casa la SPAL non ha segnato molto, ma ha fatto qualche risultato importante e quindi credo che migliorare questi fattori, creare più situazioni e riuscire a fare più gol sia l’aspetto sul quale ci giochiamo molto. Lo sappiamo che questi elementi assieme, migliorati e portati alla concretezza ci mettono nelle condizioni di ottenere dei risultati che in questo momento abbiamo nella testa e che dobbiamo essere bravi a portare sul campo”.

MOTIVAZIONI –“Credo che le squadre debbano andare in campo per cercare di fare quello che sono in grado di fare. Questa è una squadra con le sue qualità che sta cercando di avere un certo tipo di identità e deve andare in campo semplicemente ‘a fare’, non credo ci siano da creare grandi alchimie. Sicuramente abbiamo nella nostra testa la voglia di conseguire un risultato importante. Poi sappiamo che abbiamo davanti una squadra che viene da una sconfitta e ha la ferocia e la determinazione per cercare di fare la partita. Però il calcio è fatto di sfide e momenti come questi in cui ci sono delle squadre che vogliono fare risultato entrambe, quindi ce la giochiamo fino in fondo cercando di non mollare niente e soprattutto cercando di fare tanto. Questo è l’aspetto sul quale credo che dal punto di vista psicologico ci possa determinare il risultato: il saper fare”.

TACOPINA E I PLAYOFF –“Credo di essere una persona ambiziosa che vuole raggiungere risultati importanti, quindi avere un presidente che ha questa visione è di grane stimolo per me e credo anche per tutta la squadra. Dobbiamo essere bravi a vivere le partite di giornata in giornata e saperci conquistare le cose in campo, perché per arrivare ai playoff dovremo fare un girone di ritorno di grande livello. Però avere un obiettivo importante da raggiungere credo sia un fattore rilevante per noi e per la squadra, quindi ben venga avere un presidente che abbia questa visione e questa voglia di trasferire entusiasmo, e soprattutto obiettivi prestigiosi”. 

 

IPOTESI DI FORMAZIONE (4312): Thiam; Dickmann, Peda (Heidenreich), Capradossi, Celia; Zanellato, Esposito, Pinato (Mora); Mancosu; Vido, Colombo.

 



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard