Altro che pronto riscatto per cancellare immediatamente la sconfitta di Monza. Il turno infrasettimanale impone alla SPAL l’undicesima sconfitta stagionale, arrivata per mano di un’ottima Reggina che sbanca il Paolo Mazza segnando tre gol. E dire che per gli spallini la partita era iniziata bene con il bel gol di Mancosu, ma una volta trovato il vantaggio gli uomini di Venturato hanno smesso completamente di giocare lasciando il campo alla rimonta amaranto. L’ex Tumminello ha ritrovato il gol dopo più di due anni con una carambola fortunosa alla mezz’ora, poi nella ripresa una SPAL totalmente inerme si è fatta sorpassare dai colpi di testa di Bianchi e Galabinov. Il momento si fa parecchio preoccupante, con l’Alessandria che se domani dovesse fare punti (in una sfida non facile contro il Lecce) manderebbe in zona playout la squadra di Joe Tacopina. Sabato prossimo altro scontro-salvezza sul campo del Vicenza.

Azioni salienti del primo tempo:

19’: SPAL IN VANTAGGIO! LA SBLOCCA MANCOSU CON IL SUO QUINTO GOL IN STAGIONE. Bellissima azione dei biancazzurri con la sponda pregevole di Vido al limite dell’area; inserimento del trequartista che con la punta anticipa l’intervento del difensore e porta avanti i padroni di casa. 1-0 SPAL!
24’: Reazione della Reggina che dopo il gol subito si è fatta più intraprendente. Adjapong combatte con Celia sulla fascia e lascia partire un tiro cross insidioso. Alfonso è attento nella respinta.
28’: Ancora Reggina pericolosa. Cortinovis riceve il pallone in piena area e sterza all’improvviso, ma il tiro del fantasista non è preciso. Sfuma una buona opportunità per i calabresi
34’: PAREGGIO DELLA REGGINA. Gli amaranto sfruttano il momento favorevole e pareggiano con l’ex di turno Tumminello. Gran palla di Cortinovis sulla corsa di Giraudo che mette dentro un cross basso, l’attaccante ospite colpisce di prima trovando la respinta di Alfonso, ma è fortunato sulla ribattuta che gli carambola addosso e finisce dentro. 1-1.
42’: Punizione interessante per una SPAL che dopo il vantaggio non è più riuscita a creare nulla. Celia calcia forte nel cuore dell’area di rigore, Micai non si fa sorprendere e respinge con i pugni.

Azioni salienti del secondo tempo:

49’: Prima azione pericolosa della Reggina, tornata in campo col lo stesso buon piglio della prima parte di gara. Break interessante di Folorunsho che entra in area, trovando la provvidenziale chiusura di Vicari.
53’: Punizione forte e tesa calciata da Mancosu dalla lunga distanza. Pronta respinta di Micai che devia in angolo.
60’: LA REGGINA RIBALTA IL RISULTATO. 2-1 per i calabresi che segnano con Bianchi su calcio d’angolo di Di Chiara. La traiettoria dalla bandierina sorprende Alfonso che non esce e lascia colpire di testa il difensore ospite, ben appostato sul secondo palo.
77’: TRIS DELLA REGGINA E PARTITA CHIUSA. La SPAL si fa sorprendere ancora dalle corsie esterne e subisce il terzo gol con un’incornata di Galabinov in area piccola. La palla per il bulgaro arriva da un cross morbido di Cortinovis, assoluto migliore in campo nel match di oggi.
84’: Colpo di testa di Vicari su calcio d’angolo. La palla scavalca Micai ma termina la sua corsa sulla parte alta della porta. Niente da fare per i biancazzurri.

SPAL-Reggina 1-3 (pt 1-1)

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Peda (dal 18’s.t. Almici), Vicari, Meccariello, Celia; Mora (dal 18’s.t. Pinato), Esposito (dal 35’s.t. Crociata), Zanellato; Mancosu; Finotto (dal 18’s.t. Colombo), Vido (dal 33’s.t. Rossi). A disp. Thiam, Zuculini, Saiani, Capradossi, Da Riva, Heidenreich, Latte Lath. All. Venturato

Reggina (4-4-1-1): Micai; Adjapong, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Folorunsho, Bianchi (dal 17’s.t. Hetemaj), Crisetig, Giarudo (dal 17’s.t. Kupisz); Cortinovis (dal 35’s.t. Bellomo); Tumminello (dal 17’s.t. Galabinov). A disp. Aglietti, Turati, Amione, Menez, Denis, Montalto, Franco. All. Stellone

Arbitro: Sig. Baroni di Firenze (Ass.ti: Raspollini – Nuzzi). IV uomo: Delrio. VAR: Fabbri AVAR: Grossi.
Marcatori: al 19’p.t. Mancosu (S), al 34’ p.t. Tumminello (R), al 15’s.t. Bianchi (R), al 33’s.t. Galabinov (R).
Ammoniti: Bianchi (R), Giraudo (R), Peda (S), Crisetig (R), Loiacono (R), Meccariello (S), Bellomo (R).
Note: Serata fredda. Campo in buone condizioni. Angoli 3-3. Recuperi: 0‘p.t.- 5‘s.t. Spettatori: 3585 di cui 152 ospiti



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard