Quello di Parma è stato un altro pomeriggio difficile per Roberto Venturato, costretto a valutare nella sala stampa del “Tardini” una sconfitta pesantissima e per certi versi inaspettata. Il 4-0 finale non ammette alibi e il tecnico di Atherton non li vuole cercare, evidenziando soprattutto la mancanza di carattere che ha contraddistinto per buona parte dell’incontro la prova della sua SPAL.

Ci troviamo sicuramente a vivere un momento non facile. Dal punto di vista caratteriale c’è stata una prestazione non adeguata a una partita così importante. Dobbiamo stare attenti e fare delle riflessioni. Per primo io e poi ovviamente tutti i calciatori. All’interno di un campionato così importante il temperamento, il carattere, la determinazione e le capacità per andare a conquistare le partite sono i primi elementi sui quali dobbiamo essere in grado di farci trovare pronti. Poi vengono le qualità tecniche, ma credo che in questo momento l’unica cosa da fare sia prendersi le critiche cercando di mantenere l’equilibrio“.

Siamo consapevoli che si deve lavorare ancora molto per poter raggiungere l’obiettivo prefissato. Oggi sicuramente non siamo stati all’altezza dei nostri avversari sul piano dell’approccio. Il Parma è una squadra forte, che ha qualità e giocatori per poter fare la differenza in ogni momento. Abbiamo sbagliato tante cose durante la gara che sicuramente sono andate a vantaggio di chi avevamo di fronte. Abbiamo sfiorato il vantaggio nel primo tempo con una grande occasione e nella ripresa Meccariello poteva riaprire la partita, ma poi dall’altra parte c’era un signore chiamato Buffon“.

Alla qualità bisogna sempre abbinare la capacità di interpretare le partite. Abbiamo perso una partita subendo tanti gol e so benissimo che non è la prima volta che capita quest’anno. Non dobbiamo crearci degli alibi, né guardando le partite passate né tantomeno quella di oggi, dove non si possono trovare delle giustificazioni. Bisogna essere consapevoli di quello che non si è riusciti a fare, guardando in faccia la difficoltà per affrontarla e superarla. Nessuno deve nascondersi. Bisogna trovare la forza di essere abili nel superare gli ostacoli“.

Vicari ha avuto un problema muscolare e dovrà essere valutato nei prossimi giorni. La scelta di Almici come titolare deriva dalla volontà di fare delle scelte sempre orientate per il meglio della squadra. Credo che Alberto sia venuto a Ferrara con la voglia di giocare e la possibilità di disputare diverse partite, soprattutto quando gli impegni sono così ravvicinati. È stata semplicemente una scelta tecnica per la partita di oggi, ma credo che in generale sia molto importante che chiunque si possa sempre far trovare pronto“.

Per quanto riguarda la classifica credo si debbano solo guardare le nostre partite, mettendo sul campo tutto quello che non abbiamo messo nella sconfitta di oggi. Per riuscire a conquistare la salvezza bisogna avere un atteggiamento diverso. Credo fermamente che questa squadra abbia le capacità tecniche e morali per poterlo fare“.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard