Non basta un secondo tempo grintoso per far cadere le mura del Cittadella. La SPAL gioca meglio dei veneti e va vicinissima al vantaggio nella ripresa, prima con Vido e poi con Da Riva, ma il turno infrasettimanale al Paolo Mazza finisce 0-0 lasciando la squadra di Venturato sostanzialmente dov’era. La distanza dall’Alessandria resta immutata, mentre la sconfitta del Cosenza consente di guadagnare un altro punto sui calabresi. Nel prossimo turno – in programma sabato 5 marzo alle ore 14 – la SPAL se la vedrà contro il Como.

Azioni salienti del primo tempo:
8’: La prima vera occasione è del Cittadella grazie ad una punizione dai trenta metri di Baldini. La traiettoria viene deviata e mette in difficoltà Alfonso, che smanaccia in angolo.
13’: Punizione a due per la SPAL nell’area avversaria, nata da una leggerezza di Kastrati che dopo aver rinviato con le mani ritocca la sfera prima che qualche spallino possa intercettarla. Il tiro da fermo di Viviani va radente al palo sfiorando il vantaggio.
21’: Prova ad alzare il ritmo la squadra di Gorini: battuta corta dal calcio d’angolo per Benedetti che calcia di prima intenzione. Palla alta sopra la traversa.
43’: Tenta di rendersi pericoloso il Cittadella dalla bandierina. Deviazione aerea di Vita sul primo palo per Visentin che arriva a rimorchio dentro l’area piccola. Il colpo di testa del centrale granata termina sopra la traversa.

Azioni salienti del secondo tempo:
51’: Doppia conclusione del Cittadella che sembra rientrato in campo con più grinta rispetto al primo tempo. Baldini su punizione trova la respinta della barriera, poi sugli sviluppi il tiro di Benedetti viene bloccato con sicurezza da Alfonso.
56’: SPAL AD UN PASSO DAL GOL! Bel lavoro tra Melchiorri e Mancosu, col tocco del trequartista che consente a Vido di calciare poco prima del dischetto. Kastrati respinge alla grande e sulla ribattuta Pinato, da ottima posizione, spara in curva Est.
70’: Capradossi riesce a colpire di testa dopo un’azione confusa nata da un paio di rimpalli in area avversaria. L’incornata del difensore spallino termina a lato di Kastrati.
78’: SPAL NUOVAMENTE VICINA AL VANTAGGIO! Da Riva anticipa Visentin con un grande inserimento in area piccola, ma la deviazione di testa del centrocampista trova la risposta reattiva di Kastrati.
85’: Mora appena entrato prova a suonare la carica per il forcing finale. Sinistro in controbalzo dal limite dell’area per la mezzala biancazzurra. Tutto facile per Kastrati che blocca senza problemi.

SPAL-Cittadella 0-0

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Melchiorri, Capradossi, Tripaldelli; Da Riva (dal 38’s.t. Mora), Viviani (dal 22’ s.t. Esposito), Pinato (dal 38’s.t. Zanellato); Mancosu (dal 38’s.t. Crociata); Vido, Melchiorri (dal 34’s.t. Colombo). A disp. Thiam, Zuculini, Saiani, Almici, Peda, Rossi, Latte Lath. All. Venturato.

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Cassandro, Perticone, Visentin, Benedetti; Vita (dal 38’s.t. Icardi), Pavan, Mastrantonio (dal 15’ s.t. Branca); Antonucci (dal 15’ s.t. Beretta); Tounkara (dal 28’s.t. Laribi), Baldini (dal 38’s.t. Tavernelli). A disp. Maniero, Del Fabro, Mazzocco, Frare, Donnarumma, Mattioli, Varela. All. Gorini.

Arbitro: Sig. Pezzuto di Lecce. (Ass.ti: Affatato-Laudato). IV° uomo: Canci. VAR: Prontera-Rossi.
Ammoniti: Visentin (C), Meccariello (S), Perticone (S), Esposito (S), Pinato (S), Tavernelli (C).
Note: Serata fredda, temperatura intorno ai 10°. Campo in buone condizioni. Recuperi: 1‘p.t.- 3‘s.t. Angoli:5-4. Spettatori: 4132 di cui 86 ospiti



Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Elite Division – leaderboard
CFI – leaderboard