foto Filippo Rubin

La prima avversaria di campionato della SPAL nella serie B 2022/2023 sarà la Reggina, una formazione che in questi anni ha reso spesso la vita difficile ai biancazzurri. Vediamo nel dettaglio com’è andata l’estate dei calabresi in vista della sfida in programma il 14 agosto.

Ultimo piazzamento: 14° posto, a +4 sulla SPAL)
allenatore: Filippo Inzaghi (nuovo)

* Acquisti principali: Colombi (por, Parma); F. Ravaglia (por, Bologna); Camporese (dif, Pordenone); Dutu (dif, Fiorentina); Gagliolo (dif, Salernitana); Agostinelli (cen, Fiorentina); Cicerelli (cen, Lazio); Fabbian (cen, Inter); A. Lombardi (cen, Imolese); Lollo (cen, Bari); Majer (cen, Lecce); Obi (cen, svincolato); N. Pierozzi (cen, Fiorentina); Canotto (att, Frosinone); Gori (att, Fiorentina); Di Stefano (att, Sampdoria); Santander (att, Bologna).

* Cessioni principali: Turati (por, Sassuolo, fp); Aya (dif, Avellino); Stavropoulos (dif, Warta Poznan); Bellomo (cen, Bari); N. Bianchi (cen, Cesena); Cortinovis (cen, Atalanta, fp); Faty (cen, svincolato); Folorunsho (cen, Napoli, fp); C. Lombardi (att, Lazio, fp).

Dopo le montagne russe della scorsa stagione, contrassegnati da momenti sfavillanti alternati a periodi di rischio playout, la Reggina pare aver deciso di fare le cose in grande per il prossimo campionato. Con il passaggio di proprietà a Felice Saladini e l’annuncio di Filippo Inzaghi in panchina, la società calabrese ha fin da subito fatto la voce grossa sul mercato, andando ad acquistare quasi una ventina di giocatori, a fronte di quattro o cinque uscite rilevanti. I problemi e le insicurezze societarie sembrano perciò alle spalle e la Reggina quest’anno può legittimamente pensare ad un piazzamento playoff senza passare dalle difficoltà della scorsa stagione, in cui si sono avvicendati ben tre allenatori (Aglietti, Toscano e Stellone).

Tornando al mercato spiccano ovviamente i nomi di Gagliolo, Majer, Obi, Camporese, Cicerelli e Santander, giocatori da considerare importanti per la categoria, soprattutto il paraguaiano rimasto svincolato dal Bologna. Da segnalare anche lo scambio Lollo-Bellomo con il Bari e l’arrivo di un giovane molto interessante come Fabbian (cen, 2003) tra i protagonisti dello scudetto Primavera dell’Inter. Ma anche Pierozzi, Gori e Agostinelli, di cui si parla un gran bene dopo la trafila nelle giovanili della Fiorentina. Il tutto in attesa di concludere i veri botti del calciomercato che rispondono, salvo sorprese, ai nomi di Di Chiara (dif, Perugia) per cui sarebbe un ritorno, e un centrocampista; Valzania (cen, Cremonese) era l’obiettivo dichiarato dopo che Proia si era sensibilmente avvicinato proprio alla SPAL, ma gli amaranto sembrano attivi anche su altre piste.

Per quanto riguarda la preparazione alla stagione la Reggina ha effettuato il ritiro al centro sportivo Sant’Agata, disputando le classiche amichevoli contro squadre della zona. L’amichevole/allenamento contro il Borgo Grecanico è finita 14-0; valanga di gol anche contro il Lamezia Terme, con gli amaranto vittoriosi per 12-0, con triplette per Lombardi e Canotto. Meno larga la vittoria contro il Bocale ADMO, 7-1 con la doppietta di Rivas. Infine, prima di passare agli impegni ufficiali, si è svolto anche il Trofeo Angelo Iervolino, triangolare dove i calabresi hanno incontrato la Salernitana e i turchi dell’Adana Demirspor. La vittoria per 1-0 contro l’Adana, decisa dal gol di Liotti, è stata resa però vana dalla sconfitta per 1-0 contro la Salernitana, che ha poi di fatto consegnato il trofeo ai turchi, in virtù dell’1-3 nella terza ed ultima sfida tra i granata e la squadra allenata da Montella.

Una settimana fa, venerdì 5 agosto, la prima uscita ufficiale della stagione in Coppa Italia contro la Sampdoria: 1-0 il finale, con il rigore di Sabiri a trascinare i padroni di casa ai sedicesimi. Nonostante il risultato però, gli amaranto hanno ben figurato dimostrandosi in palla e pronti per l’inizio del campionato, sfiorando il passaggio del turno in più d’un occasione: lo dimostrano il gol annullato dal VAR a Crisetig ed il rigore che Audero ha neutralizzato a Cicerelli.



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard