Una SPAL decisamente più grintosa rispetto all’esordio strappa un buon punto contro l’Ascoli, mancando nella ripresa il gol che avrebbe anche potuto farle sbancare il Del Duca. La squadra di Venturato va sotto a causa di un rigore guadagnato e trasformato da Gondo (fallo ingenuo di Tripaldelli), ma rimane in partita e ristabilisce subito la parità con la prima (non) esultanza biancazzurra di Fabio Maistro, bravo a sfruttare con un tocco sotto il bel filtrante di Esposito. Nel secondo tempo l’ingresso di Rabbi porta vivacità e aumenta la pericolosità degli spallini in fase offensiva, con l’ex Bologna che a metà tempo si divora il vantaggio a tu per tu con Leali. In linea generale, comunque, la reazione dopo l’esordio shock contro la Reggina è arrivata. Prossimo appuntamento tra una settimana esatta, quando a Ferrara arriverà il Cagliari dove si è appena accasato Marco Mancosu.

AZIONI SALIENTI PRIMO TEMPO:
3’ Prima occasione della partita per la SPAL: Esposito calcia bene una punizione dal limite e trova la risposta di Leali, che devia in corner con i pugni.
7’: Errore di Tripaldelli che perde una brutta palla sull’out di sinistra e fa partire in campo aperto Lungoyi. L’esterno svizzero parte palla al piede e calcia verso la porta, ma per fortuna della SPAL non inquadra lo specchio.
12’: Sbaglia anche l’Ascoli con un passaggio sciagurato di Leali che serve su un piatto d’argento la conclusione diretta per Maistro. L’ex della sfida calcia bene, trovando però la risposta del portiere bianconero che riscatta parzialmente l’errore.
20’: Calcio di rigore per l’Ascoli: Gondo scappa via a Tripaldelli che non riesce a chiudere e lo mette giù appena dentro l’area della SPAL. Massima punizione e giallo per il terzino sinistro.
22’: ASCOLI AVANTI. Non sbaglia lo stesso Gondo dagli undici metri. Padroni di casa in vantaggio a metà primo tempo.
26’: PAREGGIO DELLA SPAL! Arriva il primo gol in maglia biancazzurra di Fabio Maistro. Esposito fa filtrare un pallone verso l’area per l’inserimento del centrocampista, che anticipa Leali con un delizioso tocco sotto per il più classico gol dell’ex.
37’: Prova ad accendersi Bidaoui, liberato alla conclusione da un appoggio di testa di Botteghin. Il destro da buona posizione dell’esterno ascolano trova le gambe di Arena, che chiude in corner.

AZIONI SALIENTI SECONDO TEMPO:
47’: Primo squillo della ripresa ad opera della SPAL. Esposito recupera un bel pallone sulla trequarti e serve subito Moncini, la cui conclusione rasoterra viene deviata in angolo dalla chiusura di Bellusci.
57’: Punizione defilata di Esposito che prova a calciare direttamente in porta. Il destro insidioso del centrocampista spallino viene rimpallato dalla difesa marchigiana, che si salva nuovamente in corner.
65’: Buon impatto sulla partita di Simone Rabbi, appena entrato al posto di Maistro. L’attaccante calcia dal limite un destro forte ma centrale. Tutto facile per Leali.
75’: Ancora Rabbi scatenato che parte dalla metà campo spallina dopo un altro angolo dell’Ascoli. L’ex Bologna salta due avversari e si ritrova davanti a Leali, ma sul più bello non riesce ad angolare la conclusione. Occasione enorme per la SPAL.
76’: Pronta risposta dell’Ascoli con Dionisi, che su cross di Falasco colpisce di testa e sfiora il palo.
94’: Ci prova Tunjov con una bella azione personale. Bravo Leali a non farsi sorprendere e chiudere il primo palo.

Ascoli-SPAL 1-1 (pt 1-1)

Ascoli (4-3-3): Leali; Salvi (dal 15’s.t. Donati), Botteghin, Bellusci, Giordano (dal 15’ s.t. Falasco); Collocolo (dal 25’s.t. Falzerano), Buchel, Caligara; Lungoyi (dal 32’s.t. Ciciretti), Gondo (dal 15’s.t. Dionisi), Bidaoui. A disp. Guarna, Simic, Quaranta, Eramo, Saric, Giovane, Fontana. All. Bucchi

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Meccariello, Arena, Tripaldelli (dal 19’s.t. Celia); Murgia (dal 35’s.t. Tunjov), Esposito, Zanellato; Maistro (dal 19’s.t. Rabbi); Moncini (dal 35’s.t. Finotto), La Mantia(dal 46’ s.t. Rauti). A disp. Thiam, Dalle Mura, Viviani, Varnier, Prati, Peda, Almici. All. Venturato

Arbitro: Sig. Gariglio di Pinerolo. (Ass.ti: Fontemurato-Niedda). IV°uomo: Centi. VAR: Giua (AVAR: Margani).
Marcatori: al 22’ p.t. Gondo (A) su rigore, al 26’p.t. Maistro (S)
Ammoniti: Tripaldelli (S), Murgia (S), Salvi (A), Bellusci (A), Maistro (S), Esposito (S), Arena (S), Falasco (A).
Note: serata serena. Campo in buone condizioni. Angoli: 10-4 Recuperi: 2’ p.t. – 4’s.t. Spettatori: 7.716 di cui 218 ospiti



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard