Quando tutto sembrava finito ci pensa il bolide di Esposito da fuori area a salvare la SPAL dalla sua seconda sconfitta stagionale. Al “Sinigalia” di Como va in scena una partita spettacolare che si chiude sul 3-3, con tanti rimpianti da entrambe le parti. La SPAL inizia alla grande trovando il vantaggio con il destro da fuori di Maistro, ma si fa subito riprendere pagando un errore di Meccariello che consegna a Cutrone il pareggio immediato. Da lì in avanti i biancazzurri faticano, lasciando spazio agli attacchi del Como che chiude la prima frazione mangiandosi le mani per le grosse occasioni fallite. La rete che porta di nuovo avanti i lariani la firma ancora Cutrone appena rientrati in campo, dopo un’altra palla persa a centrocampo dalla SPAL con Valzania. Sfruttando un moto d’orgoglio la squadra di Venturato riesce comunque a riprendere nuovamente il punteggio con il primo gol in campionato di Moncini (cross di Tripaldelli), ma subisce ancora la terza rete dopo nemmeno dieci minuti. Segna Ioannou approfittando anche di un’incertezza di Alfonso. In pieno recupero, però, con i tifosi del Como già in festa, il capitano Esposito si carica la squadra sulle spalle e trova la prodezza di giornata. Un punto guadagnato per la SPAL, che dopo la sosta sarà attesa dall’impegno casalingo col Genoa (sabato 1 ottobre, ore 14).

Como-SPAL 3-3 (pt 1-1)

Como (4-4-2): Ghidotti; Vignali, Odenthalm, Binks, Ioannou; Faragò (dal 23’s.t. Celeghin), Fabregas (dal 31’ s.t. Scaglia), Baselli (dal 36’s.t. Arrigoni), Blanco; Mancuso (dal 31’s.t. Cerri), Cutrone (dal 23’s.t. Chajia). A disp. Vigorito, Iovine, Gabrielloni, Solini, Cagnano, Delli Carri, Parigini. All. Guidetti

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Varnier (dal 23’p.t. Peda), Meccariello, Tripaldelli (dal 21’s.t. Celia); Proia, Esposito, Valzania; Maistro (dal 18’s.t. Zanellato); La Mantia (dal 18’s.t. Finotto), Moncini. A disp. Thiam, Fiordaliso, Zuculini, Prati, Almici, Rauti, Tunjov, Rabbi. All. Venturato

Arbitro: Sig. Daniele Rutella di Enna. (Ass.ti: Tegoni-Rossi). IV° Uomo: Djurdjevic. VAR: Abbattista-Affatato.
Marcatori: al 7’p.t. Maistro (S), all’11’p.t. e al 1’s.t. Cutrone (C), al 10’s.t. Moncini, al 27’s.t. Ioannou (C), al 48’s.t. Esposito (S).
Ammoniti: Cutrone (C), Tripaldelli (S), Moncini (S), Faragò (C), Proia (S), Fabregas (C), Zanellato (S), Blanco (S).
Note: giornata serena, campo in buone condizioni. Angoli: – . Recuperi: 3‘p.t. –5‘ s.t. Spettatori: 4008 (di cui quasi 400 ospiti).

Azioni salienti 1° tempo:

5’: Prima grande occasione per la SPAL. Ottima azione sulla fascia destra tra Esposito e Dickmann, con quest’ultimo che trova un cross perfetto per l’inserimento di Meccariello. Il colpo di testa del difensore viene salvato sulla linea da Binks.
7’: 1-0 per la SPAL! Fa tutto Maistro che prende palla sulla trequarti, si accentra e lascia partire un destro rasoterra che non lascia scampo a Ghidotti!
11’: Pareggia immediatamente il Como. Gol da attaccante vero per Patrick Cutrone, che approfitta di un errore di Meccariello e con un colpo da biliardo insacca il pallone alle spalle di Alfonso.
18’: Incredibile palla gol sprecata dal Como. Mancuso mette un cross basso in area piccola soltanto da spingere in porta, ma Blanco da due passi non riesce ad intercettare la sfera.
26’: Como sempre pericoloso in cerca del vantaggio. Questa volta è Binks, su cross da destra di Faragò, a non riuscire a calibrare il colpo di testa da ottima posizione. Si salva la SPAL con diversi affanni.
34’: Abbozza una timida reazione la SPAL con La Mantia. Il movimento dentro l’area della punta spallina è corretto, ma il suo colpo di testa finisce fuori dallo specchio della porta.
42’: È sempre Maistro l’uomo più pericoloso per la squadra ferrarese. Il trequartista prova un’altra conclusione da fuori area. Buona la potenza di tiro ma non la precisione, che consente una respinta facile per Ghidotti.
45’+ 2’: Occasione clamorosa sbagliata dal Como, che chiude il primo tempo con enormi rimpianti. Alfonso sbaglia il passaggio a Meccariello e regala la palla a Cutrone, che serve Mancuso in area sul dischetto del rigore. La punta calcia di prima intenzione ma prende il palo alla destra del portiere spallino, lasciando il risultato sull’uno a uno.

Azioni salienti 2° tempo:

46’: Raddoppio del Como. Valzania sbaglia l’appoggio sulla trequarti campo e spalanca la ripartenza del Como, rifinita da Mancuso per Fabregas e infine per Cutrone, che con un destro potente buca Alfonso per la seconda volta. 2-1
59’: Il pareggio della SPAL! 2-2 firmato da Moncini, che riporta in equilibrio la partita del “Sinigaglia”. Cross perfetto di Tripaldelli dalla sinistra, Moncini tutto solo in area piccola non deve far altro che indirizzare il colpo di testa alle spalle di Ghidotti.
68’: Celia mette un pallone interessante in area per Proia, che non riesce ad avvitarsi nel modo giusto per la deviazione.
71’ 3-2 del Como. Segna Ioannaou al termine di un contropiede perfettamente gestito dai padroni di casa, bravi a sfruttare la voragine lasciata dalla difesa della SPAL a destra. Il terzino greco si accentra e lascia partire un sinistro angolato, sul quale Alfonso non sembra opporsi in maniera impeccabile. 3-2
79’: Ci prova la SPAL che cerca con insistenza il pareggio. Il destro di Esposito, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, esce di poco alla destra del portiere del Como.
93’: Prodezza di Esposito! 3-3! La SPAL pareggia all’ultimo minuto con un destro da fuori imparabile che si infila all’incrocio dei pali. Che gol del capitano spallino!



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Dimedia – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard